Excite

Neonato abbandonato sulla Circumvesuviana a Baiano: salvo grazie ai soccorsi

  • Photo C. Bellabona

Il ritrovamento (avvenuto ieri poco dopo le 14) di un neonato all’interno di uno dei vagoni della Circumvesuviana ha sconvolto i dipendenti dell’azienda di trasporto locale in servizio su quella tratta, anche se il rischio che l’abbandono del bimbo ne determinasse la morte è stato scongiurato ben presto.

Neonato picchiato dai genitori a Palermo: un anonimo benefattore pagherà le cure

Non credeva ai propri occhi l’addetto alle pulizie dei treni, quando insieme ai soliti oggetti raccolti nei vari scompartimenti ha dovuto raccogliere un fagotto contenente un piccolo essere vivente, coperto con un maglione per uomo ed uno scialle e nonostante questo in evidente pericolo di vita (respirava con difficoltà, come riferito dai testimoni) in quanto lasciato al suo destino senza il fondamentale sostegno materno.

Fortunatamente, l’arrivo dei soccorsi dopo la tempestiva chiamata al 118 da parte del personale a bordo della Circumvesuviana è stato immediato, consentendo il pronto ricovero del bambino nell’ospedale Moscatì di Avellino, distante pochi chilometri dalla stazione ferroviaria di Baiano dove era avvenuto il singolare ritrovamento.

Il neonato, che secondo i medici del reparto di neonatologia adesso si trova in buone condizioni di salute ed ha circa 3-4 giorni, è stato ribattezzato Carmine, in attesa che si proceda all’identificazione dei genitori naturali: l’identikit della persona che si sarebbe data alla fuga dopo essersi liberata del piccolo, dentro il vagone della carrozza di coda all’altezza di una delle ultime stazioni dell’avellinese, sarebbe in queste ore allo studio dei carabinieri, grazie alle immagini fornite dalle videocamere di sorveglianza del Metrostar Etr 839 diretto a Napoli.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017