Excite

Neve a Roma febbraio 2012, Tommaso Profeta indagato: "Sale nocivo"

  • Getty Images

Non basta l'ironia della web per la gestione delle emergenze maltempo nella Capitale da parte del sindaco Gianni Alemanno e della Protezione Civile locale, adesso la Procura di Roma ha pure aperto un'inchiesta sul responsabile di quest'ultima, Tommaso Profeta, indagato per avere utilizzato durante la nevicata del febbraio 2012 sale antighiaccio potenzialmente nocivo per la salute.

Neve a Roma, le strade bloccate: il video

A far scattare le indagini una segnalazione del sindacato di base Usb, che in un circostanziato documento ha dichiarato che il sale sparso sulle strade, sui marciapiedi e sulla scalinate della Capitale ha determinato la comparsa di irritazioni sulla pelle degli addetti ai lavori e in alcuni casi anche la corrosione dei guanti degli operatori. Un'accusa molto grave, se verificata, supportata dalla consulenza tecnico-scientifica di un'équipe di esperti, che avrebbe accertato che al posto del cloruro di sodio (il comune sale da cucina), la Protezione Civile avrebbe dato in dotazione cloruro di calcio diidrato.

Neve a Roma: lo scontro Alemanno-Gabrielli

Sulla vicenda è stato chiamato a fare chiarezza il pubblico ministero Pietro Pollidori, che oltre a Tommaso Profeta nel registro degli indagati ha iscritto anche altre due persone, con l'obiettivo di verificare se durante l'emergenza sono state rispettate tutte le misure e le procedure di sicurezza previste.

In attesa di conoscere le conclusioni del pm e del suo team di consulenti, per chi fosse curioso di sapere qualcosa di più sul cloruro di calcio diidrato, basta fare una veloce ricerca online per scoprire che si tratta di un composto chimico largamente utilizzato come de-icing e, in piccole quantità, anche come ingrediente per formulazioni domestiche, farmaceutiche e alimentari. In particolare, questo sale quando si combina con l'acqua dà origine a una reazione esotermica - ovvero sprigiona calore, che è poi proprio la sua prerogativa di de-icing - e quindi può essere irritante e diventare pericoloso in caso di contatto con gli occhi o ingestione.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017