Excite

New York, palazzina crollata dopo esplosione: diversi feriti gravi

  • Twitter @emergenza24

Questo pomeriggio un edificio è in parte crollato in seguito ad un incendio causato da una esplosione a Manhattan, New York. Voci non confermate parlano di almeno due morti, più di trenta i feriti. Alla base della tragedia ci sarebbe una fuga di gas. La palazzina si trova nell'East Village, a Manhattan, sulla settima strada all'angolo con la seconda avenue.

"Attualmente si contano dodici feriti di cui tre in condizioni gravi", le parole del sindaco di New York, Bill de Blasio, riportate dalla Nbc. Per la Cbs la situazione sarebbe più grave: "I feriti sarebbero almeno una trentina".

Lo scorso anno una tragedia simile ad Harlem

Secondo la Cbs, all'interno della palazzina ci sarebbero una quarantina di persone intrappolate, tra cui diversi bambini. La forte esplosione ha causato un incendio che si è rapidamente propagato agli edifici attigui. La palazzina ha cinque piani e contiene appartamenti ed uffici, al piano terra si trovano negozi e ristoranti.

Sul posto si sono recati un centinaio di pompieri e 25 autobotti. Secondo alcuni tweet ci sarebbero diversi dispersi, all'appello mancherebbero due pompieri.

Il New York Post ha scritto che l'esplosione si è verificata in un sushi bar all'interno del quale alcuni operai stavano lavorando ad una conduttura del gas. Un testimone ha parlato all'Abc di "un boato talmente forte da far pensare ad un terremoto".

Francis X. Gribbon, portavoce dei vigili del fuoco newyorchesi, in una intervista rilasciata al New York Times, ha parlato di una probabile "fuga di gas", evitando, però di dare certezze in merito.

IL PRECEDENTE - Un anno fa un caso simile riguardò due edifici crollati ad Harlem in seguito ad una fuga di gas. Il bilancio fu gravissimo e contò otto morti e più di settanta feriti.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017