Excite

New York, si lancia dal 39° piano e si salva

Voleva porre fine alla sua esistenza e il modo con cui aveva deciso di farlo sembrava non lasciare margine di errore. Eppure qualcosa è andato 'storto'. Thomas Magill, uno studente di 22 anni, si è gettato ieri mattina dal 39° piano di un edificio al numero 75 della West End Avenue a Manhattan, New York, ed è sopravvissuto.

Un volo davvero incredibile, di circa 130 metri, che non poteva lasciargli scampo. Ma Magill è caduto su un'automobile ed è riuscito a salvarsi. Le sue condizioni, come è facile immaginare, sono piuttosto serie, ma Thomas non è in pericolo di vita. Ora è ricoverato in ospedale con tutte e due le gambe fratturate e delle lesioni a un polmone.

Secondo quanto riferito da alcuni testimoni, Magill è caduto dal grattacielo e si è letteralmente schiantato sul lunotto posteriore di un'auto parcheggiata in strada, una Dodge Charger. Nonostante il volo, il ragazzo è riuscito a salvarsi. Guy McCormack, il proprietario della Dodge Charger su cui è planato il giovane, ha assistito alla terribile scena ed è stato tra le prime persone a prestare i primi soccorsi. Secondo McCormack a salvare la vita al giovane è stato il rosario agganciato allo specchietto retrovisore della sua vettura. La polizia ha affermato che probabilmente Magill è 'planato' sull'auto a 150 km orari, ma forse l'imbottitura del sedile anteriore è riuscita ad attutire il colpo.

Foto: nydailynews.com

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017