Excite

Nicola Barbato, poliziotto ferito a Napoli: arrestato il colpevole

  • Twitter @PizzoEster

E' stato arrestato il colpevole del ferimento di Nicola Barbato, 46enne agente di polizia ferito gravemente a colpi di pistola giovedì sera, mentre era in servizio nel quartiere di Fuorigrotta, a Napoli. Si tratta di Raffaele Rende, detto 'Lelluccio', pregiudicato 27enne.

Raffaele Rende è stato fermato dagli agenti della Questura partenopea nell'appartamento di alcuni parenti a San Giovanni a Teduccio, alle porte del capoluogo partenopeo.

Poliziotto ferito a Napoli, choc in strada

'Si è trattata di una azione fulminea, Rende non ha avuto il tempo di scappare', ha spiegato la polizia. Già nella serata di giovedì, poche ore dopo l'agguato, era stato arrestato Roberto Gerard, il suo complice, anch'egli 27enne. Entrambi sono di Quarto, provincia di Napoli.

Alla base dell'agguato che ha portato al grave ferimento di Nicola Barbato, che in queste ore lotta tra la vita e la morte, ci sarebbe un tragico scambio di persona. L'agente, che al momento della sparatoria era in borghese, stava tenendo d'occhio insieme ad alcuni colleghi un negozio di giocattoli vittima del 'pizzo'.

LA CAMORRA E LA BUSTA DELLA SPESA -'Dieci anni fa', spiega un investigatore a Il Mattino 'a questi due la camorra avrebbe consentito al massimo di portare le buste della spesa'.

Due criminali dal basso profilo invischiati in un agguato. Come è possibile? Secondo la tesi del quotidiano partenopeo, l'escalation di sparatorie in città è frutto di una lotta per riempire il vuoto lasciato da vecchi boss.

Ci sarebbero, dunque, pesi piuma del panorama criminale 'pronti a tutto' pur di assicurarsi un ruolo egemone per il controllo di attività illecite quali spaccio e racket.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017