Excite

Nicole Di Pietro, funerali a Mascalucia: folla commossa, palloncini in cielo per l'ultimo saluto

  • Twitter @OGGI_online

Palloncini rosa e bianchi per Nicole nella chiesa di San Vito a Mascalucia, dove una folla commossa di cittadini ha partecipato ieri pomeriggio alla funzione religiosa dei funerali della neonata morta a Catania per un episodio di malasanità denunciato con forza dalla famiglia Di Pietro.

Rabbia e commozione a Mascalucia, ultimo saluto a Nicole: le foto

L'arcivescovo di Catania Salvatore Gristina, durante la cerimonia celebrata lontano da telecamere e obiettivi dei fotografi, ha espresso vicinanza ai familiari della bambina con un'omelia segnata dalla forte emozione, in un clima raccolto e carico di dolore, sottolineando la necessità che la giustizia faccia il suo corso dando “risposte alle domande che l'accaduto suscita”.

La piccola bara è stata portata a braccio dentro la chiesa dai genitori, con una copertina rosa appoggiata sopra il feretro per proteggere idealmente la bimba nell'ultimo saluto dei suoi cari, mentre in cielo si alzavano i palloncini colorati come richiesto dai coniugi Di Pietro in segno di affetto per la sfortunata Nicole.

(San Vito a Mascalucia, grande commozione ai funerali della piccola Nicole: video)

“Non sentitevi soli in questo momento perchè Dio è con voi, affidiamo vostra figlia all'amore misericordioso di Gesù ha ricordato l'arcivescovo Salvatore Gristina nel corso della predica, senza nascondere profonda commozione in diversi momenti della Messa per il dramma della neonata deceduta la settimana scorsa a Catania.

Errori medici ed equivoci col 118, il giallo della morte di Nicole Di Pietro a Catania

Prima e dopo i funerali svolti a San Vito a Mascalucia, l'attenzione dei media locali e nazionali si è focalizzata sull'evoluzione delle indagini sulla morte per crisi respiratoria di Nicole, alla luce delle possibili novità determinate dall'esame autoptico alla quale hanno preso parte i periti inviati dai genitori della bambina.

L'ipotesi che la neonata non abbia mai respirato dopo il parto, nonostante le affermazioni in senso contrario dei medici e la documentazione fornita dalla clinica Gibiino, sembra tutt'altro che esclusa in partenza, anche se sul merito della questione vige il massimo riserbo tra gli stessi professionisti (il neonatologo Guglielmo Catalioto) incaricati della perizia dalla famiglia Di Pietro.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017