Excite

Niente piu' sesso su Internet, proposta di legge

Un disegno di legge per vietare i contenuti di tipo sessuale su internet. La proposta, firmata dall'onorevole Nan, sta suscitando non poche polemiche e perplessità. Secondo il deputato limitando e sopprimendo tutto ciò che possa stimolare tali condotte (stupri, aggressioni, ecc., ndr), tra cui materiale a sfondo sessuale sui siti internet, gli episodi di molestie potrebbero calare drasticamente.

Ecco in concreto cosa propone:
1. E' vietato consentire il libero accesso ai siti INTERNET che riproducono contenuti a sfondo sessuale e che divulgano immagini o notizie finalizzate a promuovere o a suscitare fantasie di tipo sessuale.
2. Ai siti di cui al comma 1 si può accedere solo dopo avere autocertificato la propria maggiore età e avere fatto espressa richiesta di accesso.
3. I siti di cui al comma 1 non possono essere pubblicizzati.


Quindi niente accesso libero per tutti quei magazine che pubblicano servizi fotografici di modelle famose, o che diffondono i backstage dei calendari, per esempio. A meno che qualcuno non stabilisca con specifiche molto precise, quali sono le immagini che posso "suscitare fantasie di tipo sessuale".
Per tutti i trasgressori sono previste delle pesanti sanzioni (da 10 mila a 50 mila euro).

Una sorta di provvedimento preventivo attraverso cui impedire che notizie, immagini od ogni altro dato suscettibile di colpire in modo perverso l'opinione pubblica sia facilmente accessibile e possa, pertanto, stimolare comportamenti contrari alla pubblica decenza e pericolosi per la tutela personale e sessuale dell'individuo.

Per chi vuole approfondire, ecco il testo integrale del disegno di legge.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016