Excite

Nomadi con auto della Polizia al campo rom di Roma, la Questura chiarisce: "Il video è una bufala"

  • Youtube

Aveva fatto a tempo di record il giro del web, impazzando sui social network prima di finire già oggi sulle prime pagine di alcuni quotidiani cartacei, la notizia dell’auto della Polizia guidata a tutta velocità da un nomade nelle strade della periferia di Roma, più precisamente all’altezza del campo rom della Massimina.

Consigliera leghista aggredita in un campo nomadi, il video della rissa a Bologna

Il video, apparso sulla bacheca di Facebook di una ragazza aveva scatenato una lunga serie di interventi, in gran parte all’insegna dell’indignazione per la “bravata” della famiglia riuscita ad impossessarsi della vettura, per poi rivendicare il gesto con tanto di filmino ricordo.

Per quasi 24 ore non si è parlato d’altro, a Roma e non solo, con giornalisti e politici in prima fila nel chiedere conto non senza accenti decisamente polemici alle autorità locali dell’accaduto: in serata, a fare chiarezza ci ha pensato la Questura della Capitale, tramite un comunicato ufficiale di secca smentita della bufala circolata in rete per l’intera giornata di mercoledì 18 febbraio.

(Rom alla guida di una volante della Polizia al campo nomadi: il video impazza in rete)

“Si tratta di una macchina scenica, assemblata per riprese cinematografiche” si è premurata di precisare la Polizia di Stato nella nota stampa scritta allo scopo di sgomberare il campo da equivoci dopo il tam tam di ipotesi più o meno fantasiose alimentate dal video in questione.

Resta da stabilire, nelle prossime ore, quanto vere possano essere quelle scene immortalate dalla videocamera di un divertito spettatore del campo nomadi della Massimina a Roma ma soprattutto, se e a chi il “cittadino straniero che scorazza nel piazzale” avesse effettivamente rubato l’auto.

Sull’argomento non sono mancate prese di posizione di esponenti di primo piano della politica nazionale, tra i quali il segretario della Lega Nord Matteo Salvini, partito inizialmente all’attacco con la frase su Facebook “Roba da matti, ecco gli amici della Boldrini e successivamente con l’interrogativo al vetriolo “sarà pure una macchina di scena…chi la custodisce?”.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017