Excite

Norman Atlantic, morti anche 3 camionisti napoletani: Carmine Balsano, Michele Riccardo e Giovanni Rinaldi erano saliti nelle scialuppe

  • Twitter

di Simone Rausi

Continua a salire il numero delle vittime del rogo della Norman Atlantic, la nave diretta ad Ancona che lo scorso 28 Dicembre ha preso fuoco al largo di Corfù. Al momento il numero dei morti è salito a 11 (l’ultimo ritrovamento in mare comunicato poco fa a mezzo Twitter dall’account della marina militare @ItalianNavy). Tra le 11 salme anche quelle di 3 autotrasportatori napoletani.

Si tratta di Carmine Balsano, Michele Riccardo e Giovanni Rinaldi. I tre si trovavano in Grecia per il ritiro di un carico di pesce. A quanto pare erano stati tra i primi a mettersi in salvo e a provarlo c’è la comunicazione con il titolare dell’azienda in cui uno degli autotrasportatori dichiarava di essersi messo in salvo in una scialuppa insieme agli altri due. Poi nessuna notizia fino al ritrovamento delle salme di qualche ora fa.

Incendio Norman Atlantic: salvi 356 passeggeri ma è giallo sui morti a bordo.

I corpi sono stati riconosciuti dai parenti dei camionisti che hanno visionato le foto dei cadaveri mostrate loro dalla capitaneria di porto di Bari. Le salme sono state ritrovate in mare poco distanti dal punto in cui è scoppiato l’incendio. Tra le vittime si segnalano anche due marinai albanesi che facevano parte del team dei soccorritori. Petrit Jahja e Edmond Ilia, rispettivamente di 59 e 57 anni, sono morti durante le manovre di aggancio della nave in fiamme al largo di Valona. A confermare il loro decesso anche il ministero della difesa albanese.

I superstiti del disastro sono attesi in Puglia. A Brindisi, a bordo della nave San Giusto ancorata in porto, è stato allestito un centro di coordinamento e accoglienza per i familiari dei naufraghi. E mentre il pm di Bari dichiara di temere altri morti a bordo vengono indagati il comandante e l’armatore della nave.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017