Excite

Novi Ligure, in carcere Erika De Nardo sogna la mamma

  • LaPresse

Erika De Nardo, 27 anni, sogna la mamma. Quella stessa mamma che ormai quasi 11 anni fa ha ucciso con 97 coltellate. Ne ha parlato il settimanale Panorama che ha ripercorso la vita della ragazza in carcere.

Erika, che il 21 febbraio del 2001, ha ucciso la madre e il fratellino aiutata dall'allora fidanzatino Omar Favaro, dovrebbe lasciare il carcere tra la fine del 2011 e l'inizio del 2012. A quanto pare, tra le cose che Erika vorrà fare quando tornerà libera c'è quella di bere una birra. Secondo la ricostruzione fatta da Panorama, alle amiche Erika dice: 'Mia mamma mi manca da morire. Vorrei tanto fosse qui con me. Io sono spaventata. Ho perso mia mamma e mio fratello, ancora non riesco ad accettare che non ci siano più'.

In carcere Erika legge poesie, ascolta la musica di Jay Ax e di Robbie Williams, scrive favole per la figlia di un'amica. Il settimanale ne ha pubblicata una, ecco il testo: 'C'era una volta una lucciola che custodiva una fievolissima luce, di sera volava bassa tra l'erba e i fiori, una sera però si perse e impaurita quasi si spense. Provò a cercare la strada per tornare nella sua tana, ma nulla. Le altre lucciole allora, preoccupate che non tornava, si misero a cercarla tutte insieme. Insieme sembravano stelle e illuminavano la notte. La piccola lucciola le vide e gli volò incontro. Era felice, ed era sicura che le altre lucciole l'avrebbero trovata. Lei si scaldò, e la luce riprese a brillare. Allora tutte insieme spiccarono il volo, e nel cielo scuro della notte sembrava splendere il sole. Un sole pieno di luce e amore che splende sempre'.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017