Excite

Nubifragio Reggio Calabria, auto travolta da una frana. Un morto

Il nubifragio che la scorsa notte si è abbattuto su Reggio Calabria non ha lasciato scampo ad Antonino Laganà, 68 anni. L'uomo è morto travolto da una frana, mentre si trovava all'interno della sua automobile nella frazione Petto Gallico di San Giuseppe, nella zona Nord di Reggio Calabria. Sono stati i vigili del fuoco a recuperare il corpo di Laganà.

La frana che ha colpito l'auto dell'uomo, però, non è stata la sola ad abbattersi nella zona. Altre frane, infatti, si sono registrate sulla strada che collega la frazione di Gallico con la città bloccando l'arteria viaria.

Il nubifragio che ha colpito Reggio Calabria ha lasciato, soprattutto nella parte Nord della città, fango e detriti. La pioggia ha continuato a cadere per buona parte della mattinata. Sulle strade si vedono cittadini e titolari di esercizi commerciali con pale e mzzi meccanici nel tentativo di liberare dai detriti gli ingressi delle abitazioni e delle attività economiche. Il fango ha invaso anche il mare.

L'ondata di maltempo che ha colpito la Calabria ha fatto scattare l'emergenza. Sul fronte della viabilità, l'Anas è stata costretta a chiudere la strada statale 18 a Vibo Valentia e tra le località di Scilla e Favazzina, nel Reggino; a Vibo la strada è stata chiusa per l'allagamento del piano viabile, mentre tra Scilla e Favazzina per una frana. Il traffico è stato deviato, in entrambe le direzioni, sull'autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, tra gli svincoli di Scilla e Sant'Elia.

Foto: adnkronos.com

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017