Excite

Nubifragio Roma, oggi metropolitane chiuse per allagamenti. Straripa il Tevere, traffico in tilt

  • Twitter @LauraBellicini

Roma in ginocchio dopo l’intenso nubifragio abbattutosi sul Centro Italia dalle ore notturne fino al mattino, con pesanti conseguenze sulla viabilità di interi quartieri e del centro storico.

Guarda le foto delle strade allagate dopo il nubifragio

Nel caos risultano al momento i collegamenti di quartieri periferici, mentre a causa degli allagamenti sono già state chiuse alcune stazioni della metropolitana (la metro A procede a singhiozzo) come quella di Lepanto. ll fiume Tevere minacciava di straripare da inizio giornata e stavolta sembra che la soglia di guardia sia stata oltrepassata abbondantemente, secondo le testimonianze che giungono in tempo reale dalle aree più a rischio, a partire dalla zona di Fiano Romano.

Tante sono le segnalazioni che dalle prime ore di oggi stanno giungendo ai vigili del fuoco, impegnati sul campo per monitorare la situazione ed intervenire nei punti maggiormente flagellati dal maltempo soccorrendo i cittadini in difficoltà.

Impossibile rispettare le corse dei mezzi pubblici, ragion per cui anche la zona a traffico limitato è stata aperta per l’emergenza, alla presenza della polizia municipale che fino al ripristino della normalità si impegnerà a regolare la circolazione delle automobili in modo ordinato evitando l’aggravarsi della situazione.

Tra Capena, La Salaria e la Cassia il quadro risulta particolarmente problematico, come testimonia il tam tam con foto e commenti di comuni cittadini, della rete e dei social network, Twitter in primis. Anche la gran parte del litorale romano risulta colpita dalla bomba d’acqua in maniera rilevante, ma è nelle zone della Muratella e di via Prato di Conte che sono stati segnalati i primi smottamenti di fango e detriti.

La linea Roma-Viterbo è sotto costante monitoraggio, dati i problemi riscontrati in molti tratti del territorio coperto dal collegamento ferroviario: la stazione Celsa, in direzione Flaminio, è temporaneamente chiusa.

Il sindaco della Capitale Ignazio Marino ha costituito, insieme ad altri componenti della giunta e ad altre autorità competenti, l’unità di crisi del Campidoglio che dovrà fronteggiare per tutta la giornata l’emergenza in corso.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017