Excite

"Numero Zero", Umberto Eco usa Wikipedia: nel nuovo libro "copia" la voce su Licio Gelli

"Internet non può sostituirsi alla conoscenza né il computer al nostro cervello": parole (in una lettera aperta pubblicata sull'Espresso) di Umberto Eco, il quale, da celebre autore, semiologo e filosofo qual è, in campo di parole e concetti è appunto un maestro dall'indiscussa affidabilità.

Eco: "I bambini, e non solo loro, non sanno più scrivere a mano"

Oltre all'intervento in cui invitava suo nipote ad imparare a memoria La Vispa Teresa, perché chi non coltiva la memoria avrà "vissuto invece una sola vita", lo scrittore si era fatto notare anche per alcuni interventi polemici su Wikipedia, la libera enciclopedia online che della Rete è sicuramente ormai uno dei punti di riferimento. Disse a proposito: "Io mi fido perché la uso con la tecnica dello studioso di professione: consulto su un certo argomento Wikipedia e poi vado a confrontare con altre due o tre siti […] Ma io ho fatto l’esempio di uno studioso che ha imparato un poco come si lavora confrontando le fonti tra loro. E gli altri? Quelli che si fidano?". Un punto di vista netto, e abbastanza condivisibile, che cozza però con quanto apparso oggi in relazione all'ultima opera di Eco, Numero Zero.

Benigni celebra Umberto Eco

Come ha mostrato questo tweet di @Wo1an6, la parte finale di pagina 176 del libro (uscito da pochi giorni ed edito da Bompiani), in cui si parla di Licio Gelli, coincide incredibilmente con lo stesso passo relativo alla voce di Wiki dell'ex maestro venerabile della Loggia P2. Approfondendo la questione, il sito Notiziole di .mau. ha riscontrato che il testo, modificato in piccolissime parti, deriva a sua volta da un articolo di Focus Storia "dove quelle frasi sono presenti quasi identiche parola per parola". Insomma, come si legge nel post, "quelle frasi, anche se non sono state copiate da Wikipedia ma da Focus, sempre copiate sono". In più, oggi, la voce Wiki di Licio Gelli risulta modificata proprio nel passo incriminato, come fa notare Holden & Company.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017