Excite

Oliviero Toscani: "La tv è una schifezza"

"L'Italia è un paese di tele-idioti". Ecco il pensiero di Oliviero Toscani sulla cultura televisiva in Italia.
"Io non ho una tv in casa e ne vado fiero. Non faccio rincoglionire i miei figli davanti ad uno schermo. Il nostro è un Paese vecchio, ingessato a dei livelli incredibili, che sembra ormai totalmente privo d'immaginazione: ma che cos'è mai successo? Ci siamo totalmente rincretiniti davanti alla tv, siamo stati lobotomizzati. Siamo un Paese di tele-idioti, ecco la verità. Per questo sono assolutamente favorevole all'eliminazione della tv, sono un vero e proprio telebano fondamentalista", ha detto il fotografo a La Stampa.

Secondo Toscani il problema è culturale: "La tv ci ha tolto l'esperienza diretta delle cose, è peggio dell'eroina, e infatti siamo ormai al reality, che è la vera tv, cioè quella più falsa. Ma non finisce certo con la tv il problema. Con il videotelefono siamo diventati tutti delatori, il reportage lo facciamo sempre tutti noi insieme. Il telefono aveva sconvolto la comunicazione umana, e questo del videotelefono è un grande salto dalla parola verso l'immagine, che oggi sembra più importante della scrittura. Eppure a scuola ci insegnano solo a leggere e a scrivere, invece bisognerebbe cominciare a insegnare anche a fotografare e a decifrare le immagini".

Il grande fotografo se la prende anche con la pubblicità che ormai "segue solo i principi del marketing, che equivale a guidare un auto guardando sempre nello specchietto retrovisore. Anche questa nuova moda italiana di fare cicli di spot con i comici è disarmante: possono pure essere divertenti, ma sono inutili, non si capisce più nemmeno la personalità del marchio che pubblicizzano. Quando poi ci sono in mezzo grandi personaggi è ancor peggio, perché divorano il prodotto e gli spot diventano un tutt'uno col solito indigeribile minestrone della tv".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016