Excite

Omar Al Borkan Gala, l'uomo cacciato dall'Arabia Saudita perchè troppo bello

  • Facebook

Troppo bello per le donne saudite: con questa accusa Omar Al Borkan Gala (e con lui altri due persone) è stato espulso dall'Arabia e deportato ad Abu Dhabi. Ha fatto il giro del mondo la storia di questi tre uomini costretti a lasciare il paese, allontanati con la forza dalla polizia religiosa ed infine espulsi perchè considerati eccessivamente avvenenti.

Omar Al Borkan Gala: le foto su Facebook

I fatti risalgono all'inizio del mese di aprile: i tre, originari degli Emirati Arabi Uniti, sono stati fermati dalla polizia mentre partecipavano a un evento culturale che annualmente si svolge a Riyad, il Jenadrivah Heritage & Culture Festival. Il motivo? Con il loro aspetto fisico costituivano una distrazione per le donne presenti e rischiavano di turbare la loro serenità: una tentazione da evitare a tutti i costi.

Da quel momento i tabloid di tutto il mondo hanno cominciato a cercare immagini dei tre malcapitati ed ecco spuntare le foto di uno degli "irresistibili" allontanato dalla capitale saudita. Si chiama Omar Borkan Al Gala, è un fotografo di moda, attore e poeta di Dubai, occhi scuri e sguardo penetrante. Certamente un volto che non passa inosservato.

Omar è entrato nel mirino della polizia religiosa, che lo ha cacciato perché "fonte di distrazione troppo pericolosa" per le sgnore presenti al Festival e visitatrici di ogni età. Con gli altri due coetanei stava allestendo uno dei padiglioni del Festival, quando gli agenti li hanno allontanati dall'evento perchè "troppo belli e sexy". Successivamente è arrivata anche una sentenza della "Commissione per la promozione della virtù e la prevenzione del vizio": una specie di buoncostume molto più integralista che ha deciso la loro espulsione dall'Arabia Saudita perchè di fatto troppo sexy.

Quando sono emerse le foto di Omar, ragazzo dall'aspetto sicuramente accattivante, il suo profilo Facebook è stato inondato di messaggi di ammiratrici, proposte di matrimonio ma anche manifestazioni di solidarietà per il torto subìto.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017