Excite

Omicidio Corsico: a sedici anni uccide un ragazzo di diciannove

  • Twitter @repubblica.it

K.M., 16enne libico naturalizzato italiano, è stato arrestato per l'omicidio del 19enne Lazslo Iulian Razvan, ucciso giovedì all'interno della stazione di Corsico (Milano) per un debito di poche centinaia di euro.

Insieme a K.M., autore materiale del delitto, è finito in manette anche un 19enne italiano, Dario Calzone. E' stato lu iad attirare Lazslo nella trappola mortale. Il romeno è stato ucciso con un solo colpo di pistola, al cuore.

Ismaele Lulli, gli autori del delitto confessano

Subito dopo il delitto, K.M. e Dario Calzone si sono liberati della pistola, gettata in un cespuglio nei pressi della stazione della metropolitana, e dei cellulari.

I due, poi, che hanno dichiarato di essersi conosciuti a scuola e di aver frequentato la stessa palestra, sono fuggiti a Rimini, dove sono stati rintracciati dai Carabinieri.

Secondo una prima ricostruzione, Calzone avrebbe consegnato profumi ed abiti, forse di illecita provenienza, alla vittima, a cui aveva dato anche dei soldi, con la promessa che la merce sarebbe stata venduta. Il romeno non avrebbe rispettato gli accordi pattuiti e per questo è stato ammazzato.

Lazslo è stato trovato agonizzante, accanto ai binari, da alcuni passanti. Sarebbe spirato poche ore più tardi. L'arrivo della vittima alla stazione e la fuga dei due èstata ripresa da una telecamera a circuito chiuso.

"Purtroppo le telecamere non sono collegate alla stazione dei Carabinieri, altrimenti sarebbero potuti intervenire immediatamente", le parole del sindaco di Corsico, Filippo Errante.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018