Excite

Omicidio Gambara, fermato il datore di lavoro di Marilia Rodrigues Martins

Update 12.30 Secondo il procuratore di Brescia, il datore di lavoro Claudio Grigoletto era il padre del bambino che Marilia portava in grembo.

E' stato fermato con l'accusa di omicidio Claudio Grigoletto, uno dei due datori di lavoro, di Marilia Rodrigues Silva Martins, la 29enne brasiliana trovata morta a Gambara, nel Bresciano. L'uomo è stato interrogato nella notte dai carabinieri ed infine posto in stato di fermo.

Marilia Rodrigues Silva, omicidio confermato dall'autopsia: interrogato il fidanzato

Inizialmente avrebbe detto agli inquirenti di aver visto la vittima per l'ultima volta giovedì scorso: quel pomeriggio, alle 18, Grigoletto avrebbe mandato un messaggio alla ragazza per chiedere come andava il lavoro. Marilia Rodrigues Martins avrebbe risposto: "Tutto tranquillo". L'interrogatorio è proseguito tutta la notte tra lunedì 2 e martedì 3 settembre 2013.

L'uomo è stato fermato con l'accusa di omicidio aggravato. Secondo le risultanze dell'autopsia, Marilia è stata strangolata e successivamente colpita con un oggetto pesante. Il suo omicida ha poi simulato una fuga di gas per depistare le indagini, tentando di inscenare un suicidio e sperando che un incendio cancellasse le fiamme. La ragazza era anche in stato interessante: gli esami hanno confermato che era incinta di alcuni mesi. Proprio la gravidanza della ragazza, in un probabile quadro di relazioni clandestine, potrebbe essere all'origine dell'omicidio.

Negli ultimi giorni era stato interrogato anche il fidanzato di Marilia Rodrigues Silva Martins, che però al momento del delitto si tovava in Abruzzo. Oggi a Gambaro sono arrivati i parenti della vittima dal Brasile.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017