Excite

Omicidio madre e figlia a Latina, marito confessa: arrestato

  • YouTube

E' stato risolto con un'indagine lampo il giallo di Latina delle due donne assassinate in casa nella serata di sabato. Francesca di Grazia e Martina Incocciati sono infatti state uccise dal marito della signora Di Grazia, un indiano di 35 anni. Incensurato e descritto come una persona tranquilla, l'uomo avrebbe perso la testa dopo l'ennesima richiesta di denaro da parte della madre di Martina, che a quanto pare lo ricattava.

Francesca Di Grazia e Mrtina Incocciati uccise in casa: giallo a Latina

Non è chiaro, infatti, se il matrimonio tra i due, celebrato in India nel 2008, fosse il coronamento di una storia d'amore o piuttosto un accordo per permettere all'operaio di ottenere la cittadinanza italiana. Qualunque sia la verità, ad ogni modo, le cose non devono essere andate come l'uomo sperava: dopo le nozze, infatti, la signora Di Grazia ha incominciato a pressarlo, domandandogli continuamente soldi.

Una situazione di minacce e tensione culminata nella mattanza di sabato sera. Secondo le prime ricostruzioni, l'operaio si sarebbe presentato a casa delle due donne per chiedere alla moglie di lasciarlo in pace e qui sarebbe stato colto da un raptus, ammazzando Francesca Di Grazia con una sola violenta coltellata alla gola e poi Martina, 'colpevole' di aver visto tutto, con diversi fendenti.

Dopo l'ipotesi circolata all'inizio di un omicidio-suicidio, il titolare dell'inchiesta, colonnello Giovanni De Chiara, aveva sgombrato il campo, affermando: "Si tratta di un duplice omicidio particolarmente violento". Le indagini sono quindi state indirizzate a 360°, dalla rapina all'aggressione, fino a che dall'analisi dei tabulati telefonici è emerso il collegamento con il marito di Di Grazia. L'uomo, fermato e condotto in caserma dai carabinieri, ha confessato quasi subito il duplice assassionio, facendo emergere la triste storia che ha portato alla tragica ed efferata conclusione.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017