Excite

Caso Sarah Scazzi, Michele Misseri: 'In carcere sono rinato'

L'omicidio di Sarah Scazzi non sembra più avvolto nel mistero, mancano solo pochi tasselli per completare il quadro e iniziare il processo per stabilire i colpevoli e i complici della morte della quindicenne di Avetrana.

La docufiction sulle confessioni di Michele Misseri

La principale indiziata è Sabrina, la figlia di Michele Misseri, l'uomo che all'inizio del giallo si è assunto le responsabilità dell'omicidio, ma che poi ha ritrattato tutto in un incidente probatorio. L'uomo è stato intervistato da Libero e ha raccontato la sua nuova vita in carcere.

La detenzione l'ha giovato, perché finalmente si è allontanato dalla famiglia che l'ha sempre calpestato. Le donne forti, Cosima Serrano e le figlie Valentina e Sabrina, hanno sempre considerato il padre un povero contadino.

Misseri felice racconta: 'Qui mi trattano tutti bene. Anzi, benissimo. Le guardie sono sempre gentili, gli infermieri e i dottori pure: ogni mattina a chiedermi come sto. Qui si sta meglio che in ospedale. Io sono rinato. Prima non riuscivo a parlare e nemmeno a pensare, adesso mi sento una persona come le altre'.

Mangia, beve, legge, guarda la tv, è sereno e afferma: 'Semmai l'inferno era prima. Certo, mi manca la famiglia certe volte. A chi non mancherebbe il sangue del tuo sangue? Ma io, adesso, sto benissimo qui. Perché qui le persone mi vogliono bene e mi rispettano. A casa lavoravo e solo le mazzate mi prendevo. Adesso è tutto finito, guarda qui le mie mani: lo vedi che non sono più nere di lavoro. Sono belle, pulite, mai state così bianche le mie mani. Alle tre del mattino mi alzavo per andare in campagna, qui invece posso dormire. Riposo, mangio e leggo'.

È felice lo zio di Sarah Scazzi, nonostante l'orribile episodio che ha coinvolto la sua famiglia e alla domanda perchè si è preso le colpe dell'omicidio della nipote risponde: 'Che dovevo fare? L'ho sempre detto ai magistrati: sono suo padre e lei è giovane'.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017