Excite

Omicidio Sarah Scazzi, per il riesame Sabrina Misseri resta in carcere

L'ultima confessione di Michele Misseri ha contribuito ad invertire le parti nell'omicidio di Sarah Scazzi. L'uomo avrebbe solo occultato il cadavere e, prima di calarlo in un pozzo, averebbe abusato della nipote, mentre la figlia sarebbe l'unica assassina del caso.

Video: Sabrina Misseri piange per Sarah Scazzi

Queste parole hanno influito molto sulla decisione del Tribunale del Riesame che ha stabilito che Sabrina Misseri resta in carcere per concorso in omicidio volontario e sequestro di persona. Da un mese la ragazza vive in isolamento urlando la sua innocenza, ma i giudici non credono alle parole della ragazza, la cui uscita dalla struttura di detenzione potrebbe provocare un inquinamento delle prove.

Ad inchiodare la ragazza ci sarebbe una nuova testimone. Nel verbale depositato dall'accusa le parole della signora cliente di Sabrina, Anna Pisanò, hanno influito sul caso, infatti, la donna racconta della sera dell'arresto di Michele: 'Io e mio marito il giorno dell´arresto siamo andati a casa Misseri. Ho visto Sabrina uscire, andare a sedersi su una fioriera all'interno del cortile e proferire le parole: L´hanno incastrato, l´hanno incastrato, mio padre ha confessato'.

La signora ha aggiunto: 'Io ho continuato a dirle che se ha confessato, qualcosa aveva pur fatto. Sabrina a questo punto, sempre piangendo, mi ha detto: Dopo tante ore che mi hanno messo sotto torchio avrei detto anch'io che ho ucciso Sarah e dove l´ho messa ma non l´ho detto!. Io ho ribattuto: Ma come fai a dire una cosa del genere se non l´hai fatta? Sabrina, ancora: Anna, dopo tante ore dici la verità e basta!. Io, resami conto della gravità di tali affermazioni l´ho invitata a non esporsi ulteriormente perché c´erano dei giornalisti a poca distanza e avrebbero potuto percepire le sue parole. Sabrina ha terminato dicendomi: Anna dopo tante ore viene quella cosa di dire la verità... di finire là... Così finisce tutto... Ma io non l´ho fatto!'.

La mamma di Sarah, la signora Concetta Serrano Spagnolo, commenta la decisione del Tribunale: 'Se Sabrina ha ucciso è colpevole. I giudici hanno preso atto dei gravi indizi e mi sembra giusto. Se è colpevole è giusto che rimanga dentro'. La prossima puntata del giallo di Avetrana è per venerdì prossimo quando ci sarà l'incidente probatorio di Michele Misseri a cui assisterà anche Sabrina, ma non potrà intervenire.

Foto: YouTube

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017