Excite

Omicidio Sarah Scazzi, Sabrina Misseri e il diario nascosto

Si aggrava la posizione di Sabrina Misseri, indagata per l'omicidio della cugina Sarah Scazzi. Lei avrebbe aiutato il padre prima a uccidere la quindicenne e poi a seppellirla nel pozzo tra le terre in cui Michele Misseri lavorava.

Guarda il video delle lacrime di Sabrina Misseri

Secondo le ultime ricostruzioni Sabrina, che ancora afferma la sua innocenza, poche ore dopo la scomparsa di Sarah, avrebbe preso dalla cameretta della cugina l'ultimo dei suoi diari, in cui la ragazza aveva riportato il loro litigio, la sera prima dell'omicidio. Lei stessa aveva inviato un sms a Ivano, il ragazzo che piaceva a entrambe, in cui gli rivelava di aver preso il diario perché temeva che il ragazzo potesse essere fermato dalla Polizia.

In quelle pagine Sarah raccontava dell'infatuazione per il giovane e le continue liti con la cugina per l'uomo conteso. Il diario è stato consegnato qualche giorno dopo agli agenti, ma questo ritardo avrebbe allungato i tempi dell'indagane e la ricostruzione degli eventi.

In attesa di nuove rivelazioni, che doverebbero arrivare da Michele Misseri, l'Agcom si scaglia contro il caso mediatico di Avetrana e annuncia: 'Basta spettacolarizzazioni'. Il Consiglio dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ha richiamato varie trasmissioni televisive:

'Lo spazio che gli organi di informazione hanno dedicato al delitto di Avetrana ha suscitato polemiche che impongono una seria riflessione sulla trasposizione mediatica dei fatti tragici e delittuosi, sulla diffusione di indiscrezioni e illazioni che pongono sotto nuovi aspetti il problema della tutela della dignità umana e della protezione dei minori'.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017