Excite

Omicidio Sarah Scazzi, spariti alcuni atti del fascicolo d'inchiesta

  • Foto:
  • ©LaPresse

E' stata rinviata al prossimo 30 giugno l'udienza del Tribunale del Riesame che avrebbe dovuto valutare per la seconda volta il ricorso dei difensori di Sabrina Misseri che, lo scorso 31 gennaio, il Tribunale aveva rigettato confermando il no del gip alla scarcerazione della ragazza. La ragione del rinvio? E' sparito il fascicolo d'inchiesta riguardante Sabrina Misseri e l'uccisione della quindicenne di Avetrana Sarah Scazzi.

Mel fascicolo all'esame del Tribunale mancano alcuni atti d'inchiesta ritenuti importanti, ad esempio il verbale della testimonianza di Mariangela Spagnoletti, che inchioderebbe l'amica Sabrina. Ci si domanda ora dove siano finiti quegli atti d'inchiesta.

Questo il giro che gli atti hanno fatto fino al momento della loro sparizione. Nel gennaio scorso il Tribunale del Riesame, dopo aver depositato la sua ordinanza, ha inviato i soli atti impugnati alla Cassazione la quale, dopo la sentenza, ha restituito il fascicolo, che è arrivato a Taranto il 30 maggio scorso. A quanto pare, gli atti d'inchiesta non inviati a Roma sarebbero stati ritrasmessi alla Procura, dove però assicurano che non è arrivato nulla. Mancando tali documenti al Tribunale del Riesame non è rimasto altro da fare che rinviare l'udienza al 30 giugno. Nel frattempo la Procura dovrà produrre in fotocopia i documenti mancanti nel fascicolo all'esame dei giudici.

Intanto, nella sede dei carabinieri del Ris di Roma, sono proseguiti i rilievi sul materiale sequestrato nel garage di casa Misseri per le successive comparazioni genetiche con il Dna di sei persone. Gli esami sono stati disposti nei mesi scorsi dalla Procura della Repubblica di Taranto. I rilievi hanno riguardato il secondo compressore sequestrato e un manometro.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017