Excite

Omicidio Scazzi, calendario con tronista: le polemiche

Ecco che a pochi giorni dall'inizio del nuovo anno, il ricordo di uno degli omicidi più efferati del 2010 diventa show. Ancora una volta.

Guarda le foto della presentazione del calendario

Stavolta, a partecipare al carrozzone mediatico, anche un tronista. Giovanni Conversano, ei fu seduto sul trono di donna Maria De Filippi. Il bel giovanotto si dice pronto a sorridere davanti ai flash dei fotografi il prossimo 4 gennaio nell'Oratorio Sacro Cuore di Avetrana. L'occasione: la presentazione di un calendario e di un cd in memoria di Sarah Scazzi, la 15enne uccisa il 26 agosto scorso.

Ripercorri le vicende dell'omicidio Scazzi

Il tutto avverrà alla presenza del fratello di Sarah, Claudio, e del sindaco del paese, Mario De Marco. Ma non mancano ovviamente le critiche come quelle espresse dal presidente della Pro Loco di Avetrana, Emanuele Micelli. 'Come possiamo dare un'immagine positiva di Avetrana se sulla morte di una ragazzina si organizza una serata con un tronista? Per carità, niente da dire su Conversano, visto che fa un lavoro come un altro, ma bisogna assegnare una grande nota di biasimo a chi utilizza per fare e farsi pubblicità il dolore e le disgrazie altrui. Che senso ha tutta questa boutade pubblicitaria sulla raccolta fondi, sul canile, sull'interessamento di Milano come Comune ed evidentemente come altro, sul libro, sul cd e sul calendario? I rappresentanti istituzionali avetranesi - ha sottolineato Micelli - ancora non la smettono di andare dietro a telecamere e far apparire la nostra Avetrana per quello che non è effettivamente'.

Per l'amministrazione comunale, comunque, il caso non esiste. Come ha spiegato il vicesindaco Alessandro Scarciglia, 'l'iniziativa + stata promossa da Chiliamacisegua, un´associazione di Milano impegnata nella lotta contro il randagismo, che ogni anno promuove la vendita di un calendario il cui ricavato viene devoluto in beneficenza. Quest'anno i proventi del nuovo lavoro che sarà distribuito in 30mila copie (Conversano e altre 12 persone del mondo dello spettacolo si sono fatto ritrarre insieme a dei cani randagi, ndr) saranno donati all'associazione Sarah per sempre, che è presieduta da Claudio Scazzi ed ha fra i propri soci, in qualità di garanti, gli avvocati della famiglia e l'amministrazione comunale di Avetrana'.

E proprio dall'entourage del fratello, quasi a volersi pulire la coscienza, arriva l'ennesimo chiarimento: 'Conversano ha partecipato attivamente alla realizzazione del progetto e non si vuole fare alcuna spettacolarizzazione dell'evento'.

(foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017