Excite

Omicidio Tor Pignattara, fiaccolata contro la violenza, 10000 persone

L'omicidio di Zhou Zheng e della piccola Joy ha sconvolto l'intera città di Roma, che dopo l'ennesimo caso di violenza inaudita, scattato per strada, chiede alle autorità tutte maggiore sicurezza, perchè i criminali non si sentano liberi di agire senza controllo alcuno.

Ciò nonostante, le forze dell'ordine stanno mettendo a ferro e fuoco la città per risalire ai due killer marocchini, già stati identificati grazie alle videocamere di una banca nei pressi del luogo dell'omicidio e alle tracce lasciate sulla borsa ed sul motorino. Ieri, da Piazza Vittorio a Tor Pignattara una fiaccolata ha riscaldato le fredde strade di Roma: la comunità cinese, molto numerosa nella capitale, assieme ad altri immigrati di tutte le etnie e agli stessi abitanti del quartieri, hanno manifestato la loro indignazione contro l'accaduto ed il desiderio di ricevere maggiore sicurezza per la propria incolumità.

Con striscioni in cinese ed in italiano che invocavano 'No alla violenza, Sì alla sicurezza', quasi diecimila persone hanno posto le loro candele in Piazza Almagià a pochi metri dal luogo del duplice omicidio del 4 gennaio. Anche Rita Pozzato, madre di Vanessa Russo, la ragazza romana uccisa con un colpo d'ombrello durante una lite da una giovane romena nel 2007, si è unita per un tratto al corteo «Ero in autobus e ho visto passare il corteo, ho deciso di scendere e di partecipare» - ha raccontato la donna, quasi in lacrime.

Renata Polverini Presidente della regione Lazio ha supportato il corteo dichiarando: «Tor Pignattara non si meritava questo perchè è un quartiere che ha fatto dell'integrazione un esempio di convivenza pacifica»; presenti anche il delegato alla Sicurezza del Comune di Roma, Giorgio Ciardi, la vicepresidente della Provincia di Roma, Cecilia D'Elia, e la presidente del Consiglio provinciale, Giuseppina Maturani.

Grande assente il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, che si è giustificato dicendo: «Questa manifestazione deve rimanere loro delle comunità immigrate», ma aggiungendo che il giorno dei funerali a Roma verrà proclamato il lutto cittadino e che molto probabilmente verrà dedicata una strada alle due vittime, chiosando sul tema sicurezza e la volontà di garantirla nei quartieri più a rischio. Anche a Milano la comunità cinese ha dato via ad una fiaccolata di solidarietà, in cui si sono riunite centinaia di persone e lo stesso presidente della Provincia Podestà.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017