Excite

Origine della vita, riprodotto l'esperimento di Stanley Miller

Jeffrey Bada, ricercatore alla Scripps Institutions of Oceanography a San Diego e ultimo studente del biochimico statunitense Stanley Miller, ha deciso di rianalizzare i vecchi campioni utilizzati nel 1953 dal suo maestro quando quest'ultimo decise di riprodurre in laboratorio le condizioni che avrebbero generato la vita sul nostro pianeta.

Come riportato dal quotidiano Il Corriere della Sera, all'epoca dell'esperimento Miller era uno studente dell'Università di Chicago e allievo del premio Nobel Harold Hurey. Con timidezza Miller cominciò ad "armeggiare" con metano, ammoniaca, vapore acqueo e idrogeno, ossia i gas ritenuti espulsi dai vulcani nella Terra primitiva e su questi fece scoccare una scintilla in modo tale da riprodurre il fulmine necessario ad innescare quelle reazioni chimiche che avrebbero generato la vita. Ed in effetti Miller notò che da queste reazioni si formarono dei composti organici, l'atmosfera quindi potrebbe essere stata capace di generare la vita sulla Terra. Questa eccezionale scoperta venne pubblicata nello stesso 1953 sulla rivista scientifica americana Science e venne anche menzionata sui testi scolastici.

Il nuovo esperimento portato avanti da Bada e da altri scienziati ha dato risultati ancora più decisivi e Science ha deciso di pubblicarli. "Abbiamo trovato 22 aminoacidi — ha spiegato Antonio Lazcano dell'Università del Messico, coautore della ricerca — dieci dei quali non erano stati individuati da Miller e ciò è stato possibile grazie alla potenza ora ben superiore degli strumenti d'indagine. I vulcani quindi hanno generato elementi essenziali dai quali si è poi sviluppata la vita e gli ambienti vulcanici sono stati una delle varie nicchie, tra le più importanti, in cui la biologia si è potuta sviluppare".

Secondo Bada dai vecchi esperimenti si può imparare molto. "Intanto abbiamo raccolto la conferma che i vulcani producono un'ampia varietà di composti" ha affermato Bada. E Lazcano non ha dubbi. E' stato compiuto un notevole passo avanti verso la comprensione di quello che è il mistero dell'origine della vita. "Però - ha sottolineato Lazcano - anche se arriveremo a fabbricare in laboratorio una cellula vivente non potremo mai dire con certezza che sia frutto dello stesso metodo seguito dalla natura".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016