Excite

Orsa Daniza, la morte diventa un caso politico: "Galletti si dimetta". Grillo: "Chi è la bestia?"

  • Web

La morte dell’orsa Daniza diventa un caso politico e le polemiche non si placano. Lo scorso ferragosto l’orso aveva aggredito un uomo nei boschi che aveva provato ad avvicinarsi ai suoi cuccioli e dopo un mese di ricerche Daniza è stato trovata ma non ha sopravvissuto alla cattura, non reggendo secondo la Provincia di Trento all’anestesia. Il caso aveva acceso il dibattito sotto l’ombrellone e il finale drammatico ha fatto insorgere migliaia di cittadini sui social. Ora scendono in campo le associazioni animaliste e i vari partiti politici quasi tutti convinti della necessità delle dimissioni del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galetti e del presidente della Provincia di Trento Ugo Rossi.

L’Enpa (Ente nazionale protezione animali) parla di “animalicidio”, chiede con forza le dimissioni del ministro ribadendo che nei giorni scorsi avevano chiesto di lasciare in pace l’animale ma che i loro appelli erano rimasti inascoltati e la presidente della associazione Carla Rocchi annuncia iniziative legali. Legambiente parla di “Finale da dilettanti” e attribuisce alla Provincia di Trento le colpe maggiori perché incapaci di trovare un lieto fine.

Scoppia la rivolta su Twitter: "Boicottiamo il Trentino"

"La notizia della morte dell'orsa Daniza lascia sconcertati e giunge come una tristissima conferma della inopportunità della sua cattura più volte richiesta dal Wwf Italia. Le istituzioni nazionali, che hanno dimostrato di non saper gestire con la dovuta competenza questa situazione, forniscano celermente i risultati dell'autopsia e facciano emergere la verità su quanto accaduto, su come sia stata gestita questa delicatissima fase della cattura di un animale già spossato, perché in fase di allevamento di due cuccioli, e si suppone in perenne stato di allerta nelle ultime settimane" attacca duramente il Wwf.

Lav chiede che i “responsabili paghino” mentre l’Aidaa invia un esposto alla Procura della repubblica di Trento ma il caso si allarga e la politica scende in campo. Beppe Grillo con un post su Facebook si chiede: Chi è la bestia? Vogliamo giustizia e annuncia che i parlamentari del Movimento 5 Stelle chiederanno al ministro di riferire in aula. Anche il Pd fa sentire la sua voce con Monica Cirinnà che chiede di togliere la gestione degli orsi alla Provincia Autonoma di Trento e spiegazioni a Galletti. L’onorevole Brambilla di Forza Italia parla di persecuzione contro Daniza e anche la Lega sottolinea l’incapacità di gestire il caso.

Parole dure da Angelo Bonelli dei Verdi che annuncia un sit-in di protesta alle 18 al Pantheon a Roma: "Con la morte dell'orsa Daniza lo schifo e la vergogna sono stati raggiunti. È morta per mano delle istituzioni e chi doveva difenderla, ovvero il ministero dell'Ambiente, ha assunto una posizione indecente e fuori dall'ordinamento giuridico italiano." Al momento nessuna replica da parte di Galletti.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017