Excite

Palermo, a Mondello frana travolge una donna di 88 anni: illesa la figlia, ferita nipote

  • Twitter @askanews_ita

L'ennesima ondata di maltempo abbattutasi sulla Sicilia nelle ultime ore è costata la vita a un'anziana di Mondello, colpita all'interno della propria abitazione da un enorme masso proveniente dall'altura da anni insidiata dal dissesto idrogeologico allo stesso modo di altre aree della provincia palermitana.

Sud Italia nella morsa del maltempo: rischio alluvioni in Calabria e Sicilia

Ornella Paltrinieri, questo il nome della donna morta nella casa distrutta dalle rocce in seguito allo smottamento del terreno sovrastante lo stabile di via Calpurnio, aveva 88 anni ed è stata trovata cadavere dai vigili del fuoco di Palermo.

Un'altra persona coinvolta nell'incidente, nipote 19enne della vittima, si trova adesso ricoverata nel vicino ospedale fuori pericolo ma comunque ferita per le conseguenze dell'impatto col macigno caduto sul complesso di edifici danneggiati dal maltempo a Mondello.

Illesa invece la figlia di Ornella Paltrinieri, scampata alla tragedia per pochi metri nella stessa casa di via Calpurnio dove è deceduta sul colpo l'anziana travolta dal gigantesco masso staccatosi dalla montagna vicina dopo ore di piogge insistenti sul territorio palermitano.

(Bufera nella provincia di Palermo, ancora emergenza per dissesto idrogeologico)

Diversi episodi, di crescente gravità, avevano preceduto i drammatici fatti di oggi, mettendo a repentaglio la vita di decine di abitanti di Mondello: ultimo in ordine cronologico, l'incidente dello scorso 3 settembre causato dal cedimento di una porzione della collina con caduta di una massa rocciosa in strada ma senza danni a cose o persone per pura casualità.

Da nord a sud Italia, isole comprese, l'emergenza maltempo coincide ormai stabilmente coi bollettini “di guerra” che raccontano il dramma di interi centri abitati a rischio frana o alluvione e le notizie di vittime (morti, feriti e sfollati) per dissesto idrogeologico del territorio sono all'ordine del giorno non solo nella stagione fredda.

Sicilia, Calabria e Campania rimangono anche quest'anno le regioni maggiormente interessate da simili fenomeni, spesso determinati o favoriti dall'irrisolta piaga dell'abusivismo, con particolare concentrazione degli episodi più tragici nelle aree collinari ad elevata densità abitativa.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017