Excite

Paola Ferrari, insulti a Serena Dandini: "Bella stronza"

  • Getty Images

"Bella stronza" non è il titolo della canzone di Marco Masini ma l'epiteto utilizzato da Paola Ferrari per apostrofare Serena Dandini. Continua infatti lo scontro sul famoso monologo recitato da Paola Cortellesi contro il femminicidio e scritto dalla conduttrice di Parla con me per il suo spettacolo teatrale "Ferite a morte".

Il monologo contro Paola Ferrari, il video

"La Dandini? La prima cosa che ho pensato è: bella stronza. Poi passa. Ho lavorato onestamente per anni e poi guarda cosa porto a casa", ha raccontato la Ferrari ai microfoni del programma radiofonico "La zanzara". E ancora: "La Dandini alla Rai guadagnava 800mila euro all'anno, cifre che noi giornalisti non sappiamo nemmeno cosa sono. Io guadagno come un giornalista normale. Se uno è bravo a farsi pagare buon per lui, ma non mi devi attaccare e dire che faccio schifo, questo è inaccettabile. Lasciami stare. Io lavoro dalla mattina alla sera e timbro il cartellino. Perchè ti faccio schifo? E' un termine pesante. Puoi dire che non ti piaccio ma fare schifo vuol dire suscitare repulsione. Cosa ho fatto di grave?".

La Cortellesi subito dopo lo scoppio della polemica aveva fatto sapere che quelle parole non erano riferite alla giornalista de "La Domenica sportiva": "Riparare il danno - conclude Paola Ferrari - è forse peggio del danno. Comunque so che Paola vuole chiarire, ci incontreremo".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017