Excite

Papa al Sinodo sulla Famiglia: 'Chiesa aiuti chi sbaglia'

  • Getty Images
Papa Francesco ha aperto i lavori del Sinodo sulla famiglia. Il momento, già molto importante per la Chiesa, è diventato ancora più atteso dopo le rivelazioni di Monsignor Krzysztof Charamsa, polacco di 43 anni, che ha rivelato di avere un compagno. Dunque al centro del confronto ci sarà inevitabilmente il rapporto con le richieste dei gay e dei divorziati. Nella giornata di domenica 4 ottobre, il Pontefice ha lanciato un messaggio di apertura. "Una Chiesa con le porte chiuse tradisce se stessa e la sua missione. Invece di essere un ponte diventa una barriera. L'uomo che sbaglia deve essere sempre compreso e amato", ha affermato.

Leggi qui il coming out di Monsignor Charamsa

Bergoglio ha chiesto franchezza, senza ricercare mediazioni perché "non è un Parlamento". Si tratta di "un camminare insieme con spirito di collegialità e sinodalità, adottando coraggiosamente parresia, zelo pastorale e dottrinale, saggezza, franchezza, e mettendo sempre davanti ai nostri occhi il bene chiesa, delle famiglie e la salute delle anime", ha detto il Pontefice davanti all'uditorio composto da 270 vescovi provenienti da tutto il mondo.

Francesco ha quindi sottolineato che il "metodo del sinodo è quello di aprirsi allo Spirito santo con coraggio apostolico, umiltà evangelica e orazione fiduciosa, affinché sia lui a guidarci e illuminarci e a farci mettere davanti agli occhi, con i nostri pareri personali, la fede in Dio, la fedeltà al magistero, il bene della Chiesa". La conclusione del Sinodo sulla famiglia è prevista per domenica 25 ottobre, quando sarà trovata una posizione da assumere sui temi sociali che stanno investendo la Chiesa nel suo complesso.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017