Excite

Papa Francesco a Lampedusa - La diretta

a cura di Claudia Gagliardi e Silvia Artana

Giornata storica per Lampedusa: Papa Francesco è arrivato sull'isola oggi 8 luglio 2013 per incontrare gli immigrati. Per l'evento inaspettato Lampedusa attende una folla numerosissima di fedeli, giunta a salutare il Pontefice.

AGGIORNA LA DIRETTA

12.46 Il Papa saluta i fedeli e fa il suo rientro a Roma.

12.27 Ancora in visita a Lampedusa, Papa Francesco ha appena lanciato un tweet: "Preghiamo per avere un cuore che abbracci gli immigrati. Dio ci giudicherà in base a come abbiamo trattato i più bisognosi".

12.04 Il Papa a bordo della navetta della Guardia Costiera sta per raggiungere la parrocchia punto di riferimento di Lampedusa. Subito dopo tornerà a Roma.

11.50 Il Papa prima della partenza dall'aeroporto di Lampedusa saluterà la folla. Resteranno impresse le belle parole di perdono del Pontefice per l'indifferenza nei confronti degli immigrati : "Perdono Signore per chi si è chiuso nel proprio benessere".

11.47 E' finita la Messa del Santo Padre in visita a Lampedusa. Papa Bergoglio ha ringraziato i fedeli anche la "tenerezza" dimostrata.

11.34 Sono 10 mila i fedeli che hanno assistito alla Messa celebrata da Papa Bergoglio. Il dato è della Sala Stampa della Santa Sede che cita la Questura di Agrigento.

11.27 Quasi al termine la Santa Messa nel campo sportivo "Arena".

10.51: "Chi ha pianto per questi migranti?", chiede il Papa. "Siamo una società che ha dimenticato come si fa a piangere. La globalizzazione dell'indiffernza ci ha tolto la capacità di piangere", dice Francesco, che domanda a Dio la "grazia di piangere sulla nostra indifferenza" e si riferisce anche a quanti "in privato prendono decisioni socio-economiche" che portano a drammi come quelli dei migranti. Quindi Francesco chiede perdono.

10.46: "Grazie agli abitanti di Lampedusa per la solidarietà", dice Francesco, stigmatizzando chi sfrutta la tragedia dei migranti e di tutti coloro che si trovano in difficoltà per arricchirsi.

10.42: il Papa rivolge un pensiero "ai cari migranti musulmani", che stasera intraprendono il Ramadan.

10.34: la prima lettura della messa a Lampedusa dal Pontefice parla di Caino e Abele, in linea con la decisione di una celebrazione di pentimento e riflessione. Il Vangelo invece è un brano di Matteo e racconta la fuga di Giuseppe, Maria e Gesù in Egitto per sottrarsi alla persecuzione di Erode, che compie la cosiddetta 'strage degli innocenti'. Un chiaro riferimento alle vicende dei migranti, che fuggono da Paesi dove non possono vivere perché perseguitati, incarcerati e spesso uccisi.

10.26: il Papa è giunto su una campagnola allo stadio di Lampedusa, dove si accinge a celebrare la messa.

9.55: bagno di folla per il Papa a bordo della vettura che lo sta portando all'arena sportiva dove si terrà la messa. Bergoglio si ferma a salutare i bambini, come ormai consuetudine per lui. Le strade dell'isola sono invase di lampedusani accorsi a salutare il Pontefice, giornalisti di tutto il mondo stanno immortalando la prima visita del Pontificato da Papa Francesco.

9.45. Uno dei migranti legge un messaggio per il Papa, tradotto dall'interprete scelto per affiancare Bergoglio nel suo incontro sull'isola: "Ringraziamo il Santo Padre e gli chiediamo aiuto. Siamo sfuggiti ai nostri paesi per due motivi: politici ed economici. Abbiamo affrontato tanti ostacoli, siamo stati rapiti dai trafficanti, per arrivare qui abbiamo sofferto tantissimo. Vorremmo aiuto dal nostro Santo padre, siamo costretti a rimanere in Italia ma vorremmo che altri paesi ci aiutassero. Grazie per la Vostra collaborazione e ringraziamo Dio". Una richiesta d'aiuto che fa riferimento all'Italia come punto di transito tra l'Africa e il resto d'Europa.

9.40: il Papa saluta i migranti accorsi sul molo Favarolo per incontrarlo e comunica con loro grazie ad un interprete. Un momento storico per Lampedusa: è la prima volta che un Papa arriva sull'isola. "Oggi pregheremo gli uni per gli altri ed anche per coloro che non sono più qui" ha detto il Pontefice al microfono.

9.36: Papa Francesco approda sull'isola. Tanti applausi e cori per lui, diversi gli striscioni di omaggio con le scritte: "Sei uno di noi", "Benvenuto fra gli ultimi".

9.30: Papa Francesco sta per sbarcare al molo Favaloro, dove incontrerà circa cinquanta migranti arrivati dal centro di accoglienza di Lampedusa, tutti con un cappellino bianco. Tra loro tanti giovani, donne e bambini. Molti di loro sono musulmani.

9.26: Papa Francesco lancia in mare una corona di fiori, fatta di crisantemi bianchi e gialli, e pronuncia una preghiera in segno di cordoglio per i tanti morti (stimati in oltre 20mila, ma potrebbero essere molti di più) durante i tanti viaggi della speranza verso Lampedusa negli ultimi anni.

9.24: Migliaia tra cittadini e migranti attendono il Papa all'Arena Sportiva per la solenne messa: anche qui la celebrazione avverrà in modo "francescano". L'omelia sarà pronunciata davanti ad un leggio composto da tre timoni di legno, proveniente dai resti dei barconi con cui tanti migranti sono sbarcati a Lampedusa, realizzato dall'artigiano Francesco Tuccio, lo stesso che ha realizzato anche il calice e il pastorale a forma di croce che domani verranno omaggiati al Santo Padre. Per la messa di Papa Francesco è stato allestito un palco dell'Area Marina protetta.

9.18: Una visita all'insegna della semplicità, senza cerimoniali nè presenza di autorità per il primo viaggio fuori Roma di Papa Francesco, in una terra martoriata dai drammi dell'immigrazione, nel lembo più a sud d'Italia e dell'Europa, vicinissimo alla sponda Sud del Mediterraneo. L'intera isola attende il Papa, le imbarcazioni dei pescatori e quelle da diporto dei lampedusani stanno seguendo la motovedetta con il Pontefice a bordo: nei pressi del Molo Favaloro i lampedusani hanno affisso uno striscione con scritto "Benvenuto tra gli ultimi".

9.12: Papa Francesco sta per sbarcare sull'isola a bordo di una motovedetta sulla quale farà un breve percorso nelle acque lampedusane per raggiungere Punta Favarolo, dove lancerà una corona di fiori in acqua in memoria delle vittime dei naufragi. Proprio in mattinata sull’isola sono arrivati altri 166 migranti a bordo di un barcone.

9.04: Papa Francesco è atterrato da pochi istanti a Lampedusa con un volo di Stato (non è stato possibile organizzare il viaggio con un volo di linea Alitalia, come aveva chiesto il Pontefice). Il Falcon 900 dell’aeroautica militare con a bordo Bergoglio e le tre persone che lo accompagnano in questa prima visita ufficiale, è partito dall’aeroporto Ciampino poco prima delle 8 ed è atterrato a Lampedusa con mezz’ora d’anticipo. Il Pontefice è stato accolto dal sindaco Giusi Nicili, dall’arcivescovo di Agrigento Montenegro e dal parroco don Stefano.

9.00: Migliaia di persone attendono in strada già dalle prime ore del mattino l'arrivo di Papa Francesco a Lampedusa. Pochi militari a presidiare l'isola, come richiesto da Bergoglio che aveva annunciato una "visita informale". Tutta la flotta è schierata sul percorso che Francesco seguirà a bordo della motovedetta per andare a gettare in mare una corona di fiori alla Porta d'Europa, simbolo di cordoglio per le tante vittime del mare tra gli immigrati in viaggio verso l'isola.

Segui la diretta video

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017