Excite

Papa Francesco ha un tumore al cervello? Smentita del Vaticano e polemica sullo scoop del 'QN'

  • Twitter @francescoassisi

Ore di tensione per la comunità cattolica, scossa a inizio giornata dalla diffusione della notizia, riportata in esclusiva dal "Quotidiano Nazionale" con tanto di conferma “in prima persona” del direttore Andrea Cangini, in merito ad un problema di salute di Papa Francesco: il Pontefice, si legge nell’articolo che stamattina ha fatto il giro del mondo via web, avrebbe un tumore benigno al cervello, tuttavia di lieve entità e non passibile d’intervento chirurgico in quanto facilmente curabile.

Roma e Vaticano colpite dagli scandali: Bergoglio chiede scusa a nome della Chiesa

Stando alle fonti citate da "QN" come “di non dubbia fondatezza”, Bergoglio si sarebbe recentemente sottoposto a visita di controllo svolta da uno specialista di fama internazionale, il luminare giapponese Takanori Fukushima, presso la clinica di San Rossore a Pisa dove la diagnosi sulla “macchia scura” rilevata dagli esami potrebbe aver fatto chiarezza sullo stato di salute del Papa.

“Quel piccolo tumore si può curare” ipotizza l’autore dello “scoop” sulle condizioni del capo spirituale della Chiesa romana, mentre a fianco dell’articolo l’editoriale del direttore rivendica la scelta di pubblicare la notizia lasciando poco spazio a dubbi con l’eloquente titolo “Il dovere d’informare”.

(Il martire che ha commosso Papa Francesco durante la visita a Tirana in Albania: video)

Puntuale la polemica a distanza con la sala stampa del Vaticano, a dir poco indignata per quanto scritto oggi dal Quotidiano Nazionale: per il portavoce della Santa Sede padre Federico Lombardi si tratta di informazioni “infondate” e di un modo di fare giornalismo “gravemente irresponsabile oltre che “non degno di attenzione”.

Andrea Cangini, dal canto suo, ha difeso senza alcuna esitazione la scelta del proprio giornale giudicando del tutto “comprensibile” la reazione ufficiale delle gerarchie ecclesiastiche alla pubblicazione della notizia sul tumore “benigno e curabile” di Papa Francesco e motivando la scelta di informare i lettori con l’equiparazione tra il Pontefice e un “normale” Capo di Stato o di governo, essendovi in tali casi “un’enorme responsabilità pubblica” nei confronti dei cittadini (o fedeli).

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017