Excite

Papa Francesco, intronizzazione: tutte le informazioni su traffico e trasporti a Roma

  • Getty Images

Dopo la grande affluenza per il primo Angelus di Papa Francesco I, circa 150mila persone secondo il Vaticano, Roma si prepara ad affrontare la giornata dell'intronizzazione: martedì 19 Marzo 2013 ci sarà la messa inaugurale del pontificato e nella Capitale sono attese oltre 1 milione di persone, insieme a 150 personalità istituzionali tra capi di Stato e di governo provenienti da tutto il mondo.

Papa Francesco, primo Angelus: augura "buon pranzo" e saluta i fedeli per strada

Sarà una giornata importante per il Comune di Roma, che ha affrontato il primo Angelus del Papa come prova generale per il giorno dell'intronizzazione, facendo scattare piani straordinari per il trasporto, la mobilità, la protezione civile e il decoro della città. A complicare ulteriormente i lavori della macchina organizzativa, è stata anche la concomintanza dell'Angelus con la 19esima edizione della Maratona di Roma Capitale e in serata il match allo stadio Olimpico Roma-Parma. Una giornata-test che comunque è stata superata senza grossi intoppi.

Papa Francesco, lettera agli argentini: "Non venite a Roma, fate opere di carità"

Per l'inaugurazione del pontificato di martedì sarà adottato un modello sicurezza analogo a quello utilizzato in occasione dei funerali di Giovanni Paolo II e dell'insediamento del suo successore Joseph Ratzinger. Le limitazioni al traffico riguarderanno soprattutto via Gregorio VII e corso Vittorio Emanuele, che saranno transennate per il passaggio delle delegazioni scortate e dove sarà consentito solo il passaggio dei pedoni sui marciapiedi. Il trasporto pubblico delle zone Gregorio VII, Aurelio, Prati, Corso Vittorio, Lungotevere subirà deviazioni e limitazioni a causa delle chiusure al traffico dalle 24 della notte tra lunedì 18 e martedì 19, fino a cessate esigenze.

Papa Francesco, Jorge Mario Bergoglio: foto

Per compensare i disagi ai cittadini romani, la metropolitana sarà gratis dalle 5.30 alle 14 di martedì 19 marzo. Diverse didposizioni per i trasporti pubblici puntano ad agevolare l'affluso dei fedeli nella zona di piazza San Pietro. Le linee di tram e bus dirette verso il Vaticano verranno potenziate (previste più corse per le linee 3, 19, 23, 31, 33, 40, 64, 247, 271, 280, 791). Prevista anche l'attivazione di una linea navetta straordinaria tra Valle Giulia (capolinea linee tram 3 e 19) e viale Giulio Cesare angolo via Ottaviano.

Il Vaticano sarà circondato da una maxi area pedonale, presidiata da oltre mille agenti delle forze dell’ordine, tra i quali figurano anche tiratori scelti e artificieri. Schierati in campo anche vigili urbani, volontari della Protezione Civile e operatori della nettezza urbana per il decoro della città. A preoccupare maggiormente l'apparato di sicurezza è proprio la presenza di numerose autorità mondiali: i primi ad arrivare per rendere omaggio al nuovo Pontefice sono state la presidente dell’Argentina Kristina Kirchner e la presidente brasiliana Dilma Rousseff.

Il sindaco Gianni Alemanno, invitando tutti a "prendere visione dei percorsi delle strade bloccate, sia attraverso il web che attraverso i giornali", dopo il vertice con Prefettura e Questura ha spiegato di aver chiesto alle forze dell'ordine di "non blindare la città, ma di stabilire un piano flessibile in modo che le strade non siano chiuse per tutto il tempo".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017