Excite

Papa Francesco telefona a uno studente padovano: "Diamoci del tu"

  • Getty Images

Stefano Cabizza, ragazzo di 19 anni di Camin in provincia di Padova, alza la cornetta del telefono e ascolta queste parole: “Sono Papa Francesco, diamoci del tu”. Il silenzio per qualche secondo, ritrovarsi il Papa al telefono e non riuscire nemmeno a parlare per l’emozione. Stefano aveva scritto una lettera al Pontefice che gli aveva consegnato a Castel Gandolfo e solo qualche giorno dopo ha ricevuto l’ormai famosa telefonata direttamente a casa.

Otto minuti di conversazione che Stefano non dimenticherà facilmente come ha dichiarato al Gazzettino: "Non potevo crederci abbiamo riso e scherzato per circa otto minuti. Mi ha chiamato verso le 17 dopo non avermi trovato in casa una prima volta. Mi ha detto che tra Gesù e gli Apostoli ci si dava del tu e mi ha chiesto di pregare molto per Santo Stefano e anche per lui. Mi ha impartito la benedizione ed ho sentito crescere una gran forza. Certo è stato il giorno più bello della mia vita".

Stefano studia Ingegneria dell’informazione, lavora e ha una grande passione per il calcio ma non è l’unico a ricevere le telefonate a sorpresa di Papa Francesco. A Bergoglio piace telefonare vecchi amici o fedeli che gli hanno lasciato un mesaggio.

Qualche settimana fa era toccato a Michele Ferri, fratello di Andrea imprenditore di impianti di benzina ucciso. Michele, da sempre cattolico, aveva scritto una lettera al Papa per chiedere aiuto, per dirgli che questa volta la sua fede stava vacillando. Il Papa gli aveva telefonato dicendogli di aver pianto dopo aver letto le sue parole.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017