Excite

Papa Francesco, viaggio in Centrafrica a rischio: allarme dei servizi segreti francesi

  • Getty Images

Forte preoccupazione intorno al prossimo viaggio di Papa Francesco, atteso in Africa dal 25 al 30 novembre per l'apertura del Giubileo. L'allarme arriva dai servizi segreti francesi, che hanno in particolare avvertito di un rischio per la visita a Bangui, in Centrafrica.

Gli 007 transalpini hanno rilevato la scarsa sicurezza della Repubblica Centrafricana, avvertendo la Segreteria di Stato vaticana di un 'concreto pericolo di atti terrorstici'.

Papa Francesco e Barack Obama, le foto dell'incontro

Dal 25 al 30 novembre Papa Francesco sarà in Kenya, Uganda e Repubblica Centrafricana. Proprio a Bangui, ultima tappa del viaggio, il Pontefice aprirà il Giubileo. Il programma revede una messa all'interno della cattedrale (domenica 29 novembre) ed una allo stadio (luendì 30).

Questo il programma del 29 novembre a Bangui: alle 10 incontro con il presidente di transizione della Repubblica Centrafricana, Catherine Samba-Panza. Alle 12.15 Papa Francesco avrà un colloquio con il porporato locale. Alle 17 messa in Cattedrale.

Sempre a Bangui, lunedì 30 novembre il Papa visiterà la Moschea di Koudoukou. Alle 9.30 Santa Messa allo stadio sportivo Barthélémy Boganda, al termine della quale Bergoglio ripartirà per Roma.

Più che ad un attacco organizzato, i servizi segreti francesi hanno fatto riferimento ad un possibile attentato di uno jihadista singolo tra la folla.

Padre Lombardi ha dichiarato che gli 007 non hanno aggiunto nulla di nuovo rispetto a quel che il Vaticano sapeva già: "L'itinerario e l'agenda del viaggio in Africa di Papa Francesco non verranno modificati", ha riferito il portavoce della Santa Sede.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017