Excite

Parroco fa sesso a pagamento con un ragazzo: usava i soldi delle suore, allontanato dalla Chiesa

Pagava un giovane marocchino per avere rapporti sessuali, usando i fondi affidatigli dalle suore del vicino asilo, il parroco della diocesi di Belluno-Feltre finito nel tritacarne della cronaca per una spinosa vicenda chiusa momentaneamente con un provvedimento punitivo da parte del vescovo.

Preti posano per un calendario: le foto

L’inchiesta che ha coinvolto sacerdote veneto ha sollevato un polverone destinato a mettere in imbarazzo ancora a lungo la comunità ecclesiastica locale. Pesa, sul conto del religioso, una infamante accusa sottoposta al vaglio degli inquirenti, con sullo sfondo il grave reato di estorsione nei confronti di un ragazzo maghrebino.

Disponendo a proprio piacimento dei soldi gestiti per conto delle monache con le quali condivideva alcuni compiti da tempo, l’uomo aveva pagato il partner “agganciato” grazie al prestigio del proprio ruolo ed alla condizione di bisogno economico della controparte.

Quello che il parroco del bellunese non aveva calcolato, era il risvolto legale della condotta portata avanti negli scorsi mesi, complice la gestione allegra delle cifre prelevate dalla cassa comune delle suore. Adesso, dopo l’allontanamento dalla Chiesa disposto dal suo superiore, il sacerdote potrebbe subire altre misure, stavolta di natura non solo disciplinare.

Se le testimonianze e le prove finora raccolte a riguardo dovessero risultare fondate alla luce di ulteriori riscontri da parte degli inquirenti, lo scandalo salirà di livello e porterà il diretto interessato in un vortice di guai giudiziari difficile da arginare, con conseguenze irreversibili sulla carriera oltre che sull’immagine pubblica (già fortemente compromessa) dell’indagato.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017