Excite

Pechino 2008, smog e doping in primo piano

Il problema smog è concreto e potrebbe far slittare alcune delle gare in programma a Pechino2008.
Ad affermarlo, quando manca un anno esatto alla cerimonia inaugurale, è stato il presidente del Cio Jacques Rogge: "E’ un'opzione", ha affermato in un'intervista alla Cnn. "Non sarà necessario per tutti gli sport, non sarà un problema per gli sport con una breve durata. Ma certamente la durata di sport come le competizioni di ciclismo, dove si gareggia per sei ore, sono esempi di competizioni che potrebbero essere differite o rimandate ad un altro giorno".

Non solo allarme smog, Rogge ha annunciato tolleranza zero nei confronti del doping. "Bisogna fare in modo che le Olimpiadi siano un sogno per le future generazioni e che restino l'evento sportivo principale. Tutto questo e' facile a dirsi ma non a farsi". Su questo fronte Rogge rivela che il Cio si sta muovendo: "Insieme ai nostri amici del Bocog (il comitato organizzatore cinese, ndr) stiamo peparando una forte campagna antidoping. Ci saranno almeno 4.500 test, circa mille in piu' rispetto a quelli effettuati ad Atene 2004. Ci sara' una politica di tolleranza zero".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016