Excite

Permessi invalidi, Marco Di Vaio ha riconsegnato il Nettuno d'oro

Dopo il coinvolgimento nell'inchiesta sui falsi permessi invalidi avviata dalla Procura di Bologna (leggi la notizia), il calciatore Marco Di Vaio, capitano del Bologna calcio, ha deciso di riconsegnare 'temporaneamente' il Nettuno d'oro ricevuto appena qualche giorno fa dalle mani del commissario straordinario Anna Maria Cancellieri. Il calciatore ha deciso di restituire il premio 'fino alla conclusione delle indagini'.

A Palazzo D'Accursio, ieri, Di Vaio non ha trovato il commissario, impegnato in Sicilia, ma ha incontrato il subcommissario Michele Formiglio. Secondo quanto reso noto dal Bologna calcio, il calciatore ha riconsegnato il Nettuno d'oro 'con l'accordo di ritirarlo nuovamente non appena sarà riconosciuta la sua assoluta buona fede in merito alla vicenda per la quale è stato ascoltato ieri in Procura'.

E ancora: 'Il capitano del Bologna, che aveva ricevuto il premio come uomo simbolo di tutta la squadra, ha deciso di compiere questo gesto esclusivamente per rispetto nei confronti delle istituzioni comunali, dei tifosi e di tutti i cittadini con cui ha condiviso la gioia di un riconoscimento così importante'.

Il commissario straordinario Anna Maria Cancellieri ha così commentato il gesto di Di Vaio: 'Voglio ribadire la mia stima nei confronti del giocatore e della persona. Questo gesto fa onore a Marco Di Vaio. Terremo il Nettuno d'oro fino a quando non glielo potremo riconsegnare'.

Ma le mani di Di Vaio non sono rimaste a lungo vuote. Valerio Staffelli di 'Striscia la notizia', infatti, ha consegnato al bomber il noto Tapiro d'oro. A tal proposito il calciatore ha detto: 'Lunedì ho preso il Nettuno d'oro, oggi il Tapiro!'. E ha poi spiegato: 'Viviamo in una zona dove non si può transitare e la signora ci ha fatto questo favore. Lei spesso ci aiuta per trovare le case, per avere dei permessi, ci facilita la vita. Questa cosa del permesso l'abbiamo saputa dopo. La signora l'ha fatta di sua iniziativa, in buona fede. Speriamo che non le succeda niente, perché è stata sempre gentile con noi. Se dovremo pagare qualcosa, pagheremo'.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017