Excite

Pirata investe due ragazze irlandesi, è ai domiciliari

Tragedia nella notte a Roma, dove il 32enne Friedrich Vernarelli ha travolto e ucciso due turiste irlandesi. E' successo sul lungotevere degli Altoviti, vicino a Castel Sant'Angelo.

> Guarda le fotografie dal luogo dell'incidente
> Guarda le immagini dell'investitore Friedrich Vernarelli tratte dal suo MySpace

Le vittime, che stavano tornando in albergo dopo aver festeggiato San Patrizio, sono Elizabeth Anne Gubbins e Mary Clare Collins, due ragazze irlandesi di 28 e 29 anni. Sembra che la Mercedes Classe B di Vernarelli viaggiasse a ritmo sostenuto quando ha investito le donne sulle strisce. Secondo alcune testimonianze l'uomo avrebbe poi proseguito senza rallentare. Nell'impatto l'auto avrebbe anche perso la targa.

L'investitore, 32 anni, è il figlio di Roberto Vernarelli, ex presidente del XVII Municipio e ufficiale della polizia municipale in pensione: "Non so cosa dire - ha dichiarato papà Roberto - non capisco come sia potuta succedere una cosa del genere. È una tragedia e l'unica cosa certa al momento è che due ragazze, coetanee di mio figlio, non ci sono più".

Polemiche per i provvedimenti presi in prima istanza: Friedrich Vernarelli si trova attualmente ai domiciliari. Sembra che questa decisione sia dovuta al fatto che l'uomo avrebbe rifiutato di sottoporsi al controllo dell'alcooltest, anche se ai vigili che poi l'hanno fermato pareva evidente il suo stato di ubriachezza. Inoltre alcune testimonianze discordanti non avrebbero consentito da subito l'identificazione dell'uomo.

Adesso la Procura sta valutando di chiedere il carcere per Vernarelli. L'aggravamento della misura cautelare potrebbe essere sollecitato in sede di convalida dell'arresto del giovane. Le accuse sono di omicidio colposo, omissione di soccorso, guida in stato di ebbrezza e danneggiamenti.

Friedrich Vernarelli è presente sul social network MySpace (vai sul profilo e su quello in Facebook) in cui, poco meno di due anni fa, aveva inserito un video initolato "Drive Safely" ("guida in modo sicuro") in cui si riprende mentre è al volante e accenna dei balletti (guarda la fotosequenza del video). Un video che di per sè non contiene nulla di particolarmente grave ma che appare macabramente attuale alla luce della tragedia di questa notte, svelando la spericolatezza del ragazzo, di professione giornalista pubblicista.

Non si fanno attendere i commenti politici sulla decisione dei domiciliari: "Non è accettabile che sia già agli arresti domiciliari - dice Walter Veltroni - in questo Paese chi sbaglia deve pagare". E sul video messo su MySpace Veltroni dice: "La vita di quelle due ragazze figlie di un Paese lontano che avevano la vita davanti è stata spezzata da uno che si divertiva a ubriacarsi e a fare lo spericolato. Che segnale è questo per il Paese? Io sono ipergarantista ma sono uno che quando sceglie da che parte stare sta dalla parte del più debole. Tra chi fa violenza e chi la subisce il più debole è quest'ultimo e io sto dalla sua parte".

Ancora un caso di misura ritenuta non adeguata, dopo la scarcerazione della donna che uccise ad Ardea, vicino Roma, una ragazzina di 13 anni.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016