Excite

Pisa, si impicca nella sua cameretta a 11 anni

Filippo aveva solo 11 anni e a quella tenera età ha preso una decisione estrema. Si è ucciso. Filippo si è impiccato, all'ora di pranzo, con una cinghia stretta intorno al collo legata alla sbarra del letto della sua cameretta, lasciando un biglietto con il quale ha chiesto scusa alla famiglia. La tragedia è avvenuta a San Martino Ulmiano, vicino a Pisa.

Dell'estremo gesto di Filippo nessuno si è accorto. La cinghia con cui si è impiccato il giovane l'aveva legata al letto del fratellino di sedici mesi, nato dalla relazione della madre con il nuovo compagno, con cui viveva nella casa dove si è ucciso.

In un primo momento i carabinieri, che sono intervenuti e che hanno ispezionato per ore la stanza dove è avvenuta la tragedia, hanno pensato a un gioco finito male, ma poi, quando hanno trovato il biglietto hanno capito che in quella cameretta si era consumato un vero e proprio dramma. Il corpo del piccolo Filippo è stato trovato dal compagno della madre, il quale, invano, ha provato a rianimarlo.

I familiari non sanno spiegare i motivi che hanno spinto Filippo a suicidarsi. Era andato a scuola come sempre, era poi tornato a casa un po' prima rispetto al solito per lo sciopero contro il ddl Gelmini. Con determinazione e lucidità Filippo ha poi deciso di togliersi la vita. Sul cadavere del giovane il pm Aldo Mantovani ha disposto l'autopsia.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017