Excite

Pitbull aggredisce bimba: la madre stacca l'orecchio al cane per difendere la figlia

  • Tgcom24

Quando è il padrone a mordere il cane, si dice, la notizia fa molto più clamore. In questo caso, ciò che è accaduto in una casa del Texas, nella località di Alvin, ha davvero dell'incredibile e non si può dire che tutto è bene quel che finisce bene anche perchè il bilancio risulta comunque drammatico.

Cane all'attacco di uno squalo, lo morde sulla pinna: il video

L'episodio finito agli onori delle cronache in queste ore ha visto come protagonista Chelsi Camp, una giovane madre, la figlia di 2 anni Mackenzi e il cane di famiglia, un pitbull considerato dai padroni affidabile e mansueto. Il contatto tra l'animale e la bambina, però, si è rivelato traumatico, essendo scattata nel cane una molla che in pochi minuti poteva costare la vita alla piccola.

Soltanto l'intervento rapido energico della donna, capace di fermare con una serie di pugni ed un forte morso l'aggressione in corso, ha permesso di evitare il peggio: la bambina è stata portata in salvo, mentre un orecchio del cane è stato mutilato dal contrattacco della cittadina texana, anch'essa ferita nel corpo a corpo.

In seguito alla chiamata effettuata nell'immediato alla polizia locale, il pitbull è stato addormentato e, con una decisione alquanto discutibile, immediatamente abbattuto. Quanto successo in Texas, tra le mura domestiche di una normale famiglia, ripropone all'attenzione dei media non solo americani il tema della pericolosità di alcune razze canine, oggetto di un commercio ancora molto florido ma da sempre contestato dalle organizzazioni animaliste.

Lungi dall'essere creature "cattive" dalla nascita, i pitbull ed altri cani da guardia non risultano adatti a qualsiasi tipo di ambiente, richiedendo una particolare cura e adeguate contromisure alla loro (spesso e volentieri indotta) aggressività.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017