Excite

Playboy, basta conigliette nude: la rivista di Hefner cambia linea da marzo 2016

Playboy dice addio alle donne nude. Sì, avete capito bene la rivista più sexy del pianeta ha annunciato la sua storica decisione attraverso l'amministratore delegato Scott Flanders. Quest'ultimo ha firmato il nuovo progetto arrivando a questa scelta ovviamente in accordo con il fondatore Hugh Hefner.

Le parole rilasciate dall'ad della rivista al New York Times hanno fatto ovvimamente il giro del mondo sembrando ad alcuni proprio un ossimoro considerando la storia del giornale. "Oggi con un click puoi trovare tutto il sesso che vuoi" ha spiegato Flanders che ha quindi imputatato all'esplosione della pornografia in rete il calo delle vendite.

Playboy, le copertine più hot della storia del giornale

Il debutto arrivò nel dicembre del 1953 con in copertina Marilyn Monroe, le sue pose sensuali fecero andare a ruba il primo numero che vendette oltre 50 mila copie. Il mensile negli anni ha subito un crollo delle vendite passando dalle oltre 5 milioni di copie del 1975 alle 800 mila di oggi.

In questi anni le donne più belle della moda, del cinema e non solo hanno posato per Playboy facendo sognare gli uomini di tutto il mondo: da Pamela Anderson a Kate Moss, da Bo Derek a Naomi Campbell a molte altre. Da marzo 2016 si cambia linea e forse oggi la vera rivoluzione è quella di non spogliarsi, ovviamente ci saranno ancora le conigliette in pose provocanti e sexy ma comunque adatte ad un pubblico maggiore di 13 anni.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017