Excite

Poliziotto regala scarpe a senzatetto a New York: la storia commuove il mondo

  • Facebook

E' stato un gesto spontaneo, nato dal cuore, e mai il suo artefice avrebbe pensato che avrebbe fatto il giro del mondo, commuovendo milioni di persone. Invece, complice una turista attenta, un cellulare e la cassa di risonanza del web, nel giro di pochissimo Lawrence Deprimo, un agente di 25 anni di Long Island, è diventato non solo il simbolo del volto più bello della polizia, ma anche quello di un'umanità che sa ancora vedere, e non solo guardare, il suo prossimo. E tutto per un paio di scarpe regalate a un senzatetto.

Uragano Sandy, la polizia di New York soccorre i cittadini: le foto

Il fatto è accaduto un paio di settimane fa, a New York. E' la sera di mercoledì 14 novembre e Deprimo è di pattuglia a Times Square quando si imbatte in un clochard seduto in terra, senza scarpe e senza calze. L'agente rimane colpito dall'uomo: "Benché io avessi due paia di calzini, continuavo a soffrire il freddo", racconterà in seguito al Times, ricordando che "si congelava quella notte" e che sui piedi del senzatetto erano ben visibili delle vesciche.

Deprimo si mette a chiacchierare con il clochard e tra una parola e l'altra scopre che numero calza. A quel punto, senza pensarci troppo su, il giovane decide di comprare un paio di scarpe per il senzatetto e va in un negozio di calzature che si ricorda di aver visto poco lontano da dove si trova. Con 75 dollari e uno sconto del 25% offerto dal proprietario, il poliziotto acquista un paio di stivali e uno di calze termiche e le offre al suo nuovo, inaspettato, amico.

Il senzatetto rimane senza parole - "era come se gli avessi appena dato un milione di dollari" - e accetta quel regalo che per lui vale davvero più di qualunque altra cosa. E' una scena toccante, di quelle da film, per dire, ma il caso ci mette lo zampino e fa sì che vi assista Jennifer Foster, un signora dell'Arizona in viaggio turistico a New York, con un padre ex agente di polizia. Jennifer, ricordando un analogo gesto del genitore, che a Phoenix aveva comprato del cibo per un clochard, decide di rendere onore a quel momento di umanità attraverso quello al quale sta assistendo, così scatta una foto con il cellulare e poi l'invia al Dipartimento di polizia di New York.

L'immagine è toccante e il PDNY, a sua volta, sceglie di far conoscere la generosità del suo giovane agente, pubblicando la foto sulla pagina Facebook ufficiale del Dipartimento. A quel punto, il web fa il resto: nel giro di poche ore, lo scatto che ritrae Lawrence Deprimo accosciato vicino al senzatetto mentre prende gli stivali viene 'cliccata' 2 milioni di volte e riceve più di 20 mila commenti. E diventa un caso che travalica i confini nazionali, fino a fare il giro del mondo.

Ma per i suoi protagonisti è stato solo un gesto naturale. Per l'agente Deprimo, che neppure sa il nome dell'uomo al quale ha regalato le scarpe, ma che di lui dice che era il "signore più educato che avessi mai incontrato", così come per la signora Foster, che con il suo scatto ha voluto ricordare la generosità del padre. Null'altro che straordinaria umanità.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017