Excite

Polo Lacoste false, denunciato l'Ipercoop di Perugia

Le polo Lacoste sono uno dei prodotti di abbigliamento più taroccati al mondo, basta aggiungere, su una qualsiasi maglia, o altro indumento, un coccodrillo, per trasformarlo in un capo della casa di moda francese. Il falso, però lo si trova, molto spesso, sulle bancherelle, nei mercati, difficilmente nei negozi, per questo il consumatore si fida soprattutto delle grandi catene commerciali.

Un episodio di vendita tarocca, però, è avvenuta a Perugia, dove il Tribunale civile ha condannato la Coop Centro Italia a pagare una multa di 30mila euro alla Lacoste per aver commercializzato false polo nel centro commerciale Ipercoop di Collestrada. L'accusa era di contraffazione e concorrenza sleale.

I fatti risalgono al 2002, quando alcuni ispettori della casa di moda francese verificarono che le maglie erano vendute sottocosto e prive dell'abituale busta in plastica del prodotto originale. Dopo un'accurata consulenza tecnica, disposta dal giudice civile, è stato rilevato il prodotto tarocco, per questo è stata riconosciuta la 'condotta illecita' della Coop che dovrà pagare sia il danno economico sia il 'danno da sviamento di clientela, discredito commerciale, deprezzamento del marchio'.

Le magliette taroccate sono state distrutte ma su eBay si può trovare un manuale su come riconoscere se il coccodrillo è vero o è falso. Tra i suggerimenti: 'Il coccodrillo è cucito con un sottilissimo filo di nylon e NON cotone, e normalmente si vede spuntare verso la bocca per circa 1cm. in basso a sinistra, sull'interno della polo, ci DEVE essere la targhetta grigio argento DEVANLAY, che identifica il tipo di tintura speciale con cui viene fissato il colore, nonchè identifica il VERO licenziatario del marchio Lacoste che è appunto la Devanlay France'.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017