Excite

Polonio nelle sigarette, le multinazionali hanno taciuto

Polonio 210 nelle sigarette. A rendere nota l'allarmante notizia un articolo che uscirà nel numero di settembre dell'American Journal of Public Health. A quanto pare le multinazionali del tabacco sono a conoscenza da 40 anni del fatto che nelle sigarette sia presente la sostanza radioattiva letale, ma hanno preferito tacere e non informare l'opinione pubblica.

In questi anni gli scienziati delle industrie produttrici di sigarette avrebbero cercato di eliminare la micidiale sostanza, presente sia sulle foglie del tabacco che all'interno della sua struttura chimica, ma neppure la modificazione genetica è servita a qualcosa.

Le multinazionali, che temono ora azioni legali, hanno subito cercato di difendersi e un portavoce della British American Tobacco ha detto che "non è noto quale componente delle sigarette causi il cancro" e ha poi aggiunto che "il polonio 210 si trova anche nei cibi".

La sostanza letale è tristamente nota per essere quella con cui è stato ucciso, nel 2006 a Londra, Alexander Litvinenko.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016