Excite

Premio Hitler agli animalisti: la provocazione di Federfauna

  • Getty Images

Un premio alle persone che si sono maggiormente distinte nel campo dell'animalismo intitolato a Hitler. Ecco la 'provocazione' di Federfauna - la Confederazione Europea delle Associazioni di Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali - per richiamare l'attenzione "sul fatto che spesso gli animalisti difendono gli animali, ma poi mancano di rispetto alle persone, arrivando anche alle minacce nei confronti di chi non la pensa come loro", come spiega la responsabile dell'ufficio stampa dell'associazione, Sandra Manzi.

Hitler e i suoi cani nei filmati girati da Eva Braun: video

Un'idea che non mancherà di suscitare discussioni e che sta già sollevando perplessità e polemiche, ma che nelle intenzioni di Federfauna ha una finalità tutt'altro che negativa: "Con questa iniziativa, volutamente provocatoria, vogliamo fare cultura". Nessuna apologia del nazismo, dunque, ma anzi un'occasione per "fare ordine tra una seria tutela degli animali e le posizioni di comodo di molte persone", chiarisce ancora Manzi.

La filosofia alla base del premio - definita "ironica, nulla di pesante" - è infatti quella di dimostrare che quando si parla di tutela e diritti degli animali è necessario mantenere "le dovute proporzioni, altrimenti si sconfina nell'ideologia", come dice il segretario generale dell'Associazione, Massimiliano Filippi, ma certo è che istituire un riconoscimento dedicato al fuhrer, ancorché provocatorio, è comunque motivo di perplessità.

"Noi non prendiamo le parti di Hitler, ci mancherebbe" rassicura Manzi, aggiungendo che la scelta di Hitler e del nazismo è funzionale a quell'idea di un animalismo che sconfina nell'oltranzismo e nella violenza: "Il nostro premio si basa su riferimenti storici precisi. Forse non tutti sanno che Hitler era un'animalista convinto. Era vegetariano e aveva un'adorazione parossistica per il suo cane, che considerava più degno delle persone. A lui si deve la prima legge di tutela degli animali, nel '33".

Sarà, ma chi avrà il dubbio onore di ricevere il premio? "I dettagli li daremo in conferenza stampa" spiega Manzi, aggiungendo poi che quella del 2012 sarà la prima edizione di un riconoscimento alla quale, nelle intenzioni di Federfauna, seguiranno molte altre. Per maggiori informazioni l'appuntamento è dunque sabato 24 novembre 2012, nella sede Nazionale di Federfauna a Bologna: in questa occasione sarà presentato ufficialmente il Premio Hitler e si avrà anche l'occasione di ascoltare un contributo dello studioso e docente di storia moderna tedesca alla Marquette University di Milwaukee, Peter Staudenmaier, autore tra l'altro del saggio Ecofascismo: lezioni dall'esperienza tedesca...

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017