Excite

Premio Strega 2009, vince Tiziano Scarpa con "Stabat Mater"

La 63esima edizione del Premio Strega è stata vinta dal romanziere Tiziano Scarpa con "Stabat Mater" (Einaudi). Il romanzo di Scarpa ha ottenuto 119 voti. "Stabat Mater" è la lettera accorata di Cecilia, una sedicenne che da bambina è stata abbandonata dalla madre nell'Ospedale della Pietà di Venezia, qui Cecilia ha imparato a suonare il violino, ma senza alcuna passione almeno fino all'incontro con un giovane insegnante di violino e compositore, Antonio Vivaldi. Di questo romanzo lo scrittore Niccolò Ammaniti ha affermato: "Sono rimasto sopraffatto dalla capacità di Scarpa di sentire una solitudine così lontana e di avercela restituita con tanta forza e pietà".

Scarpa ha vinto il Premio Strega 2009 distaccandosi di un solo punto da "Il bambino che sognava la fine del mondo" (Bompiani) di Antonio Scurati. Il terzo posto se lo è aggiudicato, con 58 voti, "L'istinto del lupo" (Newton Compton) dell'inviato del quotidiano La Repubblica Massimo Lugli; a seguire, con 36 voti, "L'ultima estate" (Fazi) di Cesarina Vighy; poi, con 28 voti, "Almeno il cappello" (Garzanti) di Andrea Vitali.

Grande gioia per il vincitore del celebre riconoscimento. Ma non solo. Al quotidiano La Repubblica Lugli ha detto: "Sono felicissimo. Io ero Cindarella man... Chi si aspettava di arrivare fin qua. Meglio terzo che secondo di un punto... Deve essere terribile".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016