Excite

Premio Strega, il vincitore è Antonio Pennacchi con 'Canale Mussolini'

Con 133 voti la 64/ma edizione del Premio Strega è stata vinta da Antonio Pennacchi, 60 anni di Latina, con 'Canale Mussolini', edito da Mondadori. Al Ninfeo di Villa Giulia, a Roma, la Mondadori ha trionfato per il quarto anno consecutivo. Fatto che, probabilmente, porterà diverse polemiche. Alla vigilia dell'evento alcune voci sostenevano, infatti, che il più importante premio letterario italiano non si dovrebbe chiamare 'Strega' ma 'Mondadori'.

Salito sul palco il vincitore ha detto: 'Dedico il premio a mio fratello Gianni e alla mia nipotina che è in arrivo'. Parlando degli altri libri in gara Pennacchi ha poi affermato: 'Sono quattro bei testi e in bocca al lupo ai più giovani'.

Paolo Sorrentino, con 'Hanno tutti regione', edito da Feltrinelli, ha ottenuto 59 voti; Matteo Nucci con 'Sono comuni le cose degli amici', edito da Ponte alle Grazie, ha raggiunto 39 voti; Lorenzo Pavolini con 'Accanto alla tigre', edito da Fandango, ha conquistato 32. Nulla di fatto per l'esordiente Silvia Avallone, 26 anni. La giovane, autrice di 'Acciaio', edito da Rizzoli, ha comunque ottenuto 129 voti.

Foto: wikipedia.org

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017