Excite

Presentata la bicicletta a idrogeno

Gli specialisti di un laboratorio congiunto formato dall'Istituto di tecnologie avanzate per l'energia (Itae) del CNR di Messina e dalla Tozzi Renewable Energy spa hanno realizzato il prototipo della bicicletta a idrogeno. Questa speciale bicicletta, leggerissima in quanto costruita in fibra di carnbonio, è dotata di una cella combustibile che produce energia elettrica la quale alimenta un motore elettrico. In questo modo il ciclista può essere aiutato e fare, di conseguenza, meno fatica.

Questo prototipo di bicicletta a pedalata assistita alimentata totalmente ad idrogeno è pulitissima e molto presto si affaccerà sul mercato italiano in quanto c'è già chi è interessato a produrla. Secondo quanto riportato dall'Agi, Giorgio Dispenza dell'Itae, responsabile della ricerca, ha spiegato: "La bicicletta è alimentata totalmente ad idrogeno con un sistema di accumulo a stato solido in grado di fornire un'autonomia elettrica di 150 chilometri: un pieno costa circa 18 euro per una spesa di circa 12 centesimi a chilometro".

Come sottolineato da Il Corriere della Sera, Dispenza ha poi affermato: "In Italia la legge vieta che la bici possa andare con il motore senza pedalare e il nostro prototipo risponde bene all'esigenza di far fare meno fatica a chi pedala consentendo un utilizzo del mezzo più intenso, rispettando l'ambiente".

Per quanto riguarda il rifornimento Vincenzo Antonucci, coordinatore del gruppo dei sistemi dell'Itae, ha detto: "Il nostro progetto prevede anche la realizzazione di un distributore che fornisce idrogeno estraendolo dall'acqua con l'energia solare. E questo abbasserà il costo del combustibile garantendo con il suo impiego emissioni zero".

La bicicletta a idrogeno è stata presentata in questi giorni a Roma nel corso del workshop scientifico sulla mobilità sostenibile nell'ambito di "H2Roma Energy&Mobility Show" e si pensa che possa essere pronta, nella sua versione definitiva, per l'esposizione al Motorshow di dicembre.

Foto: reuters.com

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016