Excite

Previsioni meteo settimana 27 maggio 2013: neve, pioggia e freddo sull'Italia

  • Getty Images

Niente da fare per l'estate 2013, almeno ancora per un po'. Il mese di maggio infatti si chiude all'insegna del maltempo, con temperature di gran lunga al di sotto della media stagionale, pioggia e addirittura neve. A confermare che la bella stagione è ancora (molto) di là da venire è il direttore del portale ilmeteo.it, Antonio Sanò, che tratteggia previsioni fosche per la settimana che inizia lunedì 27, parlando di "un fine di mese di maggio atipico, in particolare sulle regioni del Nord, che probabilmente batterà tutti i record sia per le piogge sia per le basse temperature, con nevicate fuori stagione, come non accadeva da oltre 30 anni".

Si rassegni dunque chi già stava programmando le prime gite fuori porta: l'estate tarderà ancora, almeno fino al secondo weekend del prossimo mese. "Le premesse per una forte ondata di caldo per il fine settimana dell'8-9 giugno ci sono tutte", promette Sanò, ma intanto bisogna superare l'ultimo ostacolo, rappresentato da una coda d'inverno che farà battere i denti a mezza Italia.

A partire da mercoledì 29, infatti, le temperature ricominceranno a scendere, dopo la breve tregua di inizio settimana: al Nord toccheranno i 20°C e giovedì potranno addirittura arrivare a 15°C, mentre al Sud saranno decisamente più miti, con punte di 27-28°C sul settore ionico e sul medio-basso Adriatico. Nel resto della Penisola, invece, si manterranno in un range compreso tra 18 e 23°C, al di sotto della media stagionale.

La parentesi di sole di lunedì si rivelerà tale già a partire da martedì 28. Come spiega Sanò, infatti, "una nuova perturbazione interesserà il nordovest, la Toscana, la Sardegna e parte del centro, con tendenza a diffuso maltempo al nordovest tra Piemonte e Lombardia", in conseguenza della "assenza da settimane ormai dell'Anticiclone delle Azzorre", ma anche delle "frequenti incursioni di aria fredda da nord, responsabili delle temperature sotto la media stagionale". Il tempo diventerà ancora più brutto mercoledì 29, con clima instabile tra Alpi e Valpadana, pioggia e neve tra i 1.400 e i 1.800 metri al Nord, ma "il peggio arriverà tra giovedì e domenica", avverte il dierttore del portale ilmeteo.it, aggiungendo che solo "al Sud e sulla Sicilia, senza eccessi, il clima rimarrà mite".

Il weekend dell'1-2 giugno, dunque, sarà ancora funestato da un "treno di perturbazioni sull'Italia centro-settentrionale, piogge più diffuse al nord, fresco", mentre quello successivo, dell'8-9, sarà "super-caldo", con temperature "ben oltre i 30-33°C".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017