Excite

Prezzi benzina 2015, stangata in arrivo: aumenti fino a 14 cent/litro, tasse sui carburanti al 60%

  • Twitter @Agenzia_Ansa

La discesa della “fattura energetica”, dei consumi e delle quotazioni del greggio nel corso del 2014 avevano già costretto produttori e gestori della distribuzione dei carburanti a tirare la cinghia, ma il conto salato del carico fiscale sui prodotti petroliferi si farà sentire nei prossimi anni sotto forma di stangata sui prezzi della benzina, con buona pace delle (forse illusorie) speranze di automobilisti e operatori del settore da tempo “alla canna del gas”.

Protesta del Codacons per gli aumenti eccessivi del prezzo dei carburanti in Italia

Per il lustro a venire, infatti, stando alle stime ufficiali degli addetti ai lavori rese note al pubblico dal portavoce nazionale dell’Unione Petrolifera italiana, si prevede una nuova raffica di aumenti per un ammontare totale di 3 miliardi di euro fino al 2020, con punte di 14 centesimi al litro per i carburanti in commercio.

Le voci incluse nel computo delle imposte caricate sui listini della verde e del gasolio negli ultimi anni sono diverse e in non pochi casi tutt’altro che conosciute dai consumatori, anche se il peso maggiore nella bolletta dell’energia rimane quello dell’Iva, fonte assai ricca di introiti per le casse pubbliche.

(Tasse e balzelli, il costo della benzina continua ad essere alto: consumatori ko)

Pur trattandosi di un aggravio considerevole destinato ad incidere in misura rilevante sul bilancio di milioni di contribuenti, i prezzi della benzina ufficialmente si aggirano su fasce non lontane dalla media europea, diversamente dalla rete carburanti che invece (come sottolineato in più occasioni dal presidente dell’Up Alessandro Gigliotti) sconta un grosso deficit di competitività nonostante l’opera di razionalizzazione avviata nell’ultimo periodo insieme ai gestori della distribuzione.

Fondamentale, secondo i rappresentanti di un settore alle prese con una crisi di lungo respiro, è il ruolo del Ministero dello Sviluppo Economico nella regolazione del mercato: le tasse ammontano ad un 60% del totale del prezzo complessivo e le richieste di un alleggerimento del carico fiscale dopo un decennio di interminabili rincari si fanno sempre più pressanti.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017